In aula la truffa dei diamanti

SwissTXT

16.9.2019 - 11:30

Immagine d'illustrazione
Cover Images

«A Lugano, alle Assise correzionali, è in corso lunedì l’interrogatorio di un 68enne italiano, accusato di ripetuta truffa e tentata estorsione per aver sottratto circa 700’000 euro a un conoscente tramite un raggiro legato a un investimento in pietre preziose.

Sin da subito, sollecitato dalla Corte, l’uomo (reo confesso) si è impegnato a risarcire la vittima. I fatti risalgono al 2016.

L’accusato riuscì a ottenere, da un pensionato italiano avvicinato in Costa Azzurra un prestito di quasi 700'000 euro e gli propose di formalizzare l’accordo offrendogli in garanzia una partita di diamanti, che in realtà erano zirconi.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT