Nuove regole in Ticino, Suter: «Stiamo tornado indietro»

SwissTXT / pab

4.7.2020 - 11:09

Il presidente di GastroTicino Massimo Suter
Ti-Press

Per i locali notturni ticinesi le cinque nuove disposizioni diramate ieri dal Governo ticinese potrebbero decretare la fine della festa per quest'estate.

E per i ristoranti ed i bar? «Stava anche andando bene. La frequenza nei ristoranti stava aumentando. Il turismo si stava muovendo. Ma queste nuove regole fermano questa evoluzione positiva», commenta ai microfoni della RSI Massimo Suter, presidente di GastroTicino.

Un primo passo, teme l'Associazione, che fa presagire ulteriori restrizioni a venire. «Se i numeri dei contagi in aumento dovessero confermarsi anche nelle prossime settimane vi sarà verosimilmente un ulteriore inasprimento di queste regole», aggiunge Suter.

«Stiamo tornado indietro. E per il commercio questa situazione non da adito a speranze positive», conclude. Queste misure, ricordiamo, rimangono in vigore fino al 19 luglio.

Le precisazioni sulle misure di Gastro Ticino

GastroTicino tiene inoltre a fornire alcune spiegazioni in merito alle nuove regole varate dal Governo ticinese, che riguardano soprattutto la ristorazione (bar e club compresi).

In particolare si segnala che dalle ore 18.00 in tutti gli esercizi in cui il consumo avviene anche in piedi, possono esserci al massimo 100 ospiti. La normativa non vale durante la giornata e dove il consumo avviene esclusivamente seduti.

Nella cifra non viene conteggiato il personale e nel conteggio è permessa la rotazione degli ospiti. Dei clienti vanno registrati nome, cognome, domicilio e numero di telefono.

Tornare alla home page