Meno rapine in Ticino

SwissTXT

29.3.2018 - 10:11

Foto simbolica

Più omicidi ma reati violenti in calo, meno rapine, una quarantina di persone sfruttate sul posto di lavoro e 35 passatori arrestati: è questo in sintesi il bilancio dell'attività nel 2017 dei commissariati di polizia ticinesi, pubblicato giovedì.

Le rapine sono state 49 (-5). Il Mendrisiotto è il distretto più colpito e gli obiettivi dei malviventi sono stati soprattutto le stazioni di servizio. I reati violenti sono stati 1'745 (-7%), perlopiù di poca entità. Si contano però tre morti violente: il presunto omicidio di Gordola; l'uxoricidio di Ascona e l'uccisione di un richiedente asilo a Brissago da parte di un agente di polizia nel corso di una lite.

Tornare alla home page

SwissTXT