Monopattini elettrici: in aumento le vendite, ma anche gli incidenti

SwissTXT / pab

15.12.2021

HANDOUT - 23.09.2019, Nordrhein-Westfalen, Bochum: Ein E-Scooter steht am Rand der Autobahn 40. Zwei betrunkene Männer sollen am 23.09.2019 gegen 20.40 Uhr den Elektroroller von einem Übergang vor einen Tunnel auf die A40 geworfen haben. Foto: Polizei Bochum /dpa - ACHTUNG: Nur zur redaktionellen Verwendung im Zusammenhang mit der aktuellen Berichterstattung und nur mit vollständiger Nennung des vorstehenden Credits +++ dpa-Bildfunk +++ (KEYSTONE/DPA/---)
Immagine d'illustrazione
KEYSTONE

I monopattini elettrici fanno ormai da tempo registrare un autentico boom. Le vendite sono considerevoli: la catena Interdiscount, per fare un esempio significativo, ha segnalato una richiesta in aumento in Ticino nel 2020 di ben il 65% rispetto all'anno prima.

SwissTXT / pab

15.12.2021

Una crescita che si accompagna però anche a un netto aumento degli incidenti legati all'uso: dal 2019 al 2020 sono infatti aumentati in Svizzera di oltre il 100%, passando da 109 a 233.

Quanto basta per indurre a più riflessioni su questi mezzi e sulle conseguenze, anche con esiti pesanti, per l'inosservanza delle norme legate al loro uso. Un mese fa a Lugano, sulla piazza del LAC, un cane è stato travolto e ucciso da un uomo che guidava un monopattino elettrico. In un'area chiaramente preclusa a questo genere di mezzo.

Le regole esistono, ma da non pochi vengono disattese. «Il monopattino elettrico è da utilizzare sulla strada e non sul marciapiede. Sulle ciclopiste e sui marciapiedi condivisi» precisa ai microfoni della RSI il portavoce della polizia cantonale ticinese Renato Pizolli. «Ed è importante sapere che dai 14 ai 16 anni per guidarlo bisogna avere la licenza di condurre del motorino», sottolinea.

Un altro aspetto allarmante è l'effettiva velocità

Ma un altro aspetto allarmante concerne l'effettiva velocità: per legge è limitata a 20 chilometri orari, ma in circolazione è possibile trovare monopattini ben più veloci.

Un dato di fatto confermato dal rivenditore Massimo Marca: la produzione dei monopattini avviene tendenzialmente in Cina, a livello mondiale le norme sono differenti e quindi «sono tutti sui 25-30 chilometri orari e poi a salire... Ho visto casi addirittura sui 60 chilometri all'ora».

Da due anni a questa parte il programma di promozione della sicurezza «Strade sicure» dedica ai monopattini elettrici una campagna di sensibilizzazione, con l'obiettivo di rendere attenti tutti gli interessati sull'uso corretto di questi veicoli. Ma intanto i ferimenti gravi risultano in netta crescita: 55 in Svizzera lo scorso anno, a fronte dei 14 registrati nel 2019.