Riaprono lidi e piscine, strutture ticinesi prese d'assalto

SwissTXT / pab

22.6.2020

Il fine settimana appena trascorso ha visto la riapertura di diversi lidi e piscine ticinesi.

Complice la meteo decisamente favorevole, sono molte le persone che hanno preso d'assalto le varie strutture balneari, questo anche grazie al progressivo allentamento delle restrizioni deciso dal Consiglio federale.

Nuove normative in vigore

Gli esercenti di lidi e piscine, però, si sono comunque dovuti adattare alle nuove normative in vigore. Nelle infrastrutture, infatti, la capienza massima è limita a seconda della grandezza, mentre ogni bagnante deve avere a disposizione 10 metri quadrati di spazio.

Per le strutture presenti sul proprio territorio, la Città di Lugano ha creato un sito online, dove è possibile riservare le entrate per il luogo e la data scelta, così da limitare le file agli sportelli e favorire una maggiore tracciabilità dei contatti in caso di contagi da Covid-19.

La speranza degli esercenti è quella di recuperare il tempo perso e bilanciare le perdite dovute all'apertura posticipata causata dalla pandemia da qui al 20 settembre, data in cui è prevista la fine della stagione balneare.

Tornare alla home page