Netto calo degli appalti pubblici in Ticino

Swisstxt

9.11.2021 - 21:34

Lugano: lavori stradali Viale Castagnola. Nella foto operai al lavoro su Viale Castagnola.     © Ti-Press / Gabriele Putzu
Immagine d'illustrazione
archivio Ti-Press

La sezione ticinese della Società svizzera degli impresari costruttori (SSIC) segnala un drastico calo degli appalti pubblici pubblicati sul Foglio ufficiale e destinati al settore.

Swisstxt

9.11.2021 - 21:34

La tendenza, si sottolinea in un comunicato pubblicato martedì, è emersa negli ultimi mesi. «Se normalmente venivano pubblicati attorno ai venti bandi di concorso ogni mese per lavori nel settore principale della costruzione, a settembre ve ne sono stati solo un paio», afferma l'organizzazione di categoria, aggiungendo che anche il mese di ottobre è risultato ben al di sotto della media.

Circa le ragioni, la SSIC avanza l'ipotesi dei conti in rosso a carico di parecchi comuni, sottolineando quindi la prospettiva per il settore di una crisi occupazionale. Dopo il lockdown, osserva, gli enti pubblici e in particolare i comuni si sono attivati per promuovere investimenti.

Ora però questa forte riduzione di nuove commesse «aumenterà ulteriormente la pressione e la concorrenza fra le imprese», buona parte delle quali hanno riserve di lavoro «limitate a pochi mesi». Dopodiché, si sottolinea, non ci sarà sufficiente lavoro «per garantire la loro piena occupazione».

Swisstxt