Preconsuntivo 2022 Conti ticinesi decisamente meglio del previsto e vicini al pareggio

Swisstxt

16.11.2022 - 11:50

Palazzo delle Orsoline a Bellinzona
Palazzo delle Orsoline a Bellinzona
archivio Ti-Press

Il preconsuntivo 2022 stima un disavanzo di 13,4 milioni a fronte dei quasi 135 previsti.

Swisstxt

16.11.2022 - 11:50

Non più un disavanzo di quasi 135 milioni di franchi, quanto indicava il preventivo 2022, bensì di 13,4 milioni. È quanto attesta il rendiconto intermedio delle finanze ticinesi, redatto a fine settembre e sottoposto ora all’attenzione del Consiglio di Stato.

Già lo scorso preconsuntivo indicava un miglioramento rispetto a quanto prospettato in sede di preventivo, stimando un disavanzo di 64,7 milioni.

A determinare un ulteriore miglioramento, si legge in un comunicato, è però «l’aggiornamento del mese di ottobre delle stime del PIL relative al 2022 prese in considerazione per la valutazione dei gettiti fiscali, così come l’aumento delle imposte di successione e donazione, oltre a minori spese per contributi nel settore dell’assistenza sociale, dell’asilo e dei trasporti pubblici».

A incidere è stato anche il versamento di 162 milioni da parte della Banca nazionale e l’aumento delle imposte. Crescono tuttavia anche le spese, «influenzate in modo importante dal conflitto in Ucraina» e ancora in parte dal Covid-19.

Swisstxt