Covid-19: in Ticino aumentano i contagi, nei Grigioni arretrano

Swisstxt / pab

27.11.2020 - 10:21

Positivi in calo dai 102 della vigilia
tipress

Tendenze diverse tra Ticino e Grigioni per quel che riguarda il numero di nuovi contagi da COVID-19, poiché salgono i numeri ticinesi e scendono quelli retici. Lieve miglioramento in entrambi i cantoni per il numero dei letti occupati negli ospdeali.

Le persone decedute nelle ultime 24 ore in Ticino a causa del coronavirus sono cinque. Il totale dei morti tocca quota 523 dall’inizio della pandemia. Le nuove infezioni, sempre nelle ultime 24 ore, sono 279.

I nuovi ricoveri negli ospedali cantonali sono 23, mentre 25 pazienti sono stati dimessi nelle ultime 24 ore. In totale ci sono 357 pazienti ricoverati a causa del virus e 39 di loro sono in terapia intensiva.

All’ultimo aggiornamento di tre giorni fa, 1’631 persone erano in isolamento mentre 3’098 risultavano essere in quarantena.

Un morto nei Grigioni

Una persona – la 93ma da inizio pandemia – è morta di COVID-19 nei Grigioni nelle ultime 24 ore.

Nel cantone sono stati registrati 80 nuovi casi (a fronte dei 102 del giorno precedente) e quelli attualmente attivi scendono di 6 unità a 684. Queste persone sono in isolamento, mentre altre 1'039 si trovano in quarantena.

Migliora ancora la situazione negli ospedali: il numero dei pazienti è sceso da 46 a 41, mentre è invariato sia quello dei ricoverati in terapia intensiva, 7, che quello dei ventilati, 5. Un quarto dei nuovi contagi è stato registrato nella regione di Plessur. Nel Moesano se ne segnala uno e i casi attivi sono 25.

Tornare alla home page

Swisstxt / pab