Sociopsichiatria

Un'unità integrata per i minorenni in Ticino

Swisstxt

11.3.2022 - 11:08

Una panoramica parziale della struttura dell'OSC a Mendrisio
tipress

L'Unità di cura integrata per i minorenni è la principale novità della pianificazione sociopsichiatrica cantonale per il periodo 2022-2025, presentata venerdì dal Dipartimento della sanità e della socialità ticinese.

Swisstxt

11.3.2022 - 11:08

Alcuni approfondimenti prima e la pandemia poi avevano ritardato la presentazione del documento. Il precedente copriva infatti il quadriennio 2015-2018.

Andando a colmare i bisogni scoperti delle circa 10'000 persone che ricorrono ai servizi dell'OSC crescono di conseguenza anche le spese. L'incremento è «significativo», si riconosce nel messaggio trasmesso al Gran Consiglio: 5,77 milioni al lordo e 4,13 al netto, per un totale di 42 unità di personale supplementari.

Si concentra però in larga misura proprio nella presa a carico dei più giovani: l'Unità integrata con 10 letti stazionari, 5 posti in ospedale di giorno, 5 in home treatment e 3 per la cura dei disturbi alimentari vale da sola 4,39 milioni lordi e 3,25 netti.

Non si arriverà a regime, però, prima della fine del 2024. Le lacune in questo ambito oggi sono evidenti: in media si verificano 60 ricoveri all'anno, ma la presa a carico stazionaria è possibile solo in cliniche per adulti - non specializzate e con problemi di convivenza evidenziati anche dalla Commissione federale per la prevenzione della tortura - oppure in un mini reparto pediatrico al Civico, con il quale c'è un accordo destinato a esaurirsi nei prossimi anni.

Potenziamento dei centri psico-educativi per bambini

Si intende inoltre potenziare i centri psico-educativi per bambini fino a 12 anni, aprendone un secondo nel Luganese, potenziando quelli di Gerra Piano e Stabio e avviando un nuovo progetto nelle Tre Valli. Dal 2007 al 2018, si rileva, i bambini accolti sono aumentati da 99 a 157. Questo sforzo incentrato sugli interventi precoci viene considerato un investimento che potrebbe evitare alla collettività costi superiori in futuro.

La pianificazione, tuttavia, non dimentica l'età adulta, con progetti per la prevenzione dei suicidi, la presa a carico dei carcerati e la riduzione dei ricoveri coatti, e la senescenza.

Swisstxt