Giustizia

Uxoricida di Ascona in aula

SwissTXT

19.11.2019 - 08:59

La scientifica sulla scena del delitto (Archivio).
SwissTXT

L'accusa in via principale è quella di assassinio per l'uomo di origini macedoni, allora 54enne, che il 23 giugno 2017 sparò più volte alla moglie 38enne in un autosilo di Ascona, uccidendola, e tentò poi di togliersi la vita con la medesima arma.

Da martedì è a processo alla assise criminali a Lugano. Per l'accusa il gesto fu premeditato. Per il legale dell'uomo, reo confesso e in regime di espiazione anticipata della pena, fu invece compiuto d'impulso. La difesa si batterà dunque per una condanna per omicidio.

Il delitto arriva in aula solo a due anni e mezzo dai fatti anche perché l'incarto in un primo tempo era stato rispedito in procura dalla corte.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT