Bocciato alle urne La città di Bienne non avrà un preventivo all'inizio del prossimo anno

hs, ats

27.11.2022 - 15:46

Veduta aerea della regione di Bienne
Veduta aerea della regione di Bienne
KEYSTONE/JEAN-CHRISTOPHE BOTT

La città di Bienne non avrà un preventivo all'inizio del prossimo anno. Dopo un'accesa campagna, quasi il 70% dei votanti ha bocciato oggi alle urne le due varianti di bilancio proposte, ognuna delle quali prevedeva un aumento delle imposte.

hs, ats

27.11.2022 - 15:46

I votanti hanno sconfessato la maggioranza di sinistra del Municipio, che sosteneva le due varianti di bilancio. L'affluenza alle urne è stata del 31%.

Entrambe le proposte sono state chiaramente respinte: con il 68,6% di «no» quella che prevedeva un aumento identico delle imposte per le persone fisiche e le imprese e con il 68,8% quella che tassava maggiormente le imprese. Il risultato è un successo per il mondo degli affari e per i partiti borghesi.

Il Municipio dovrà ora preparare una nuova versione del bilancio e sottoporla ai cittadini. «Nel frattempo, però, la città di Bienne non avrà alcuna base giuridica per prendere decisioni», ha dichiarato la responsabile delle finanze Silvia Steidle.

hs, ats