Bocciata l'iniziativa «Per imprese responsabili»

ATS

4.3.2020 - 17:03

La consigliera nazionale Marianne Streiff-Feller
Source: KEYSTONE/ANTHONY ANEX

Se approvata, l'iniziativa «Per imprese responsabili» provocherà un'ondata di cause e nuocerà all'attrattiva della piazza economica. 

È l'opinione del Consiglio nazionale che, con 105 voti contro 83, raccomanda di bocciare la proposta di modifica costituzionale.

La camera ritiene però che i problemi da essa sollevati vadano presi sul serio, per questo motivo vuole affiancargli un controproposta.

Due le varianti sui banchi del Nazionale

Due erano le varianti sui banchi del Nazionale: il suo controprogetto, già approvato due volte dalla Camera, e quello partorito in dicembre dal Consiglio degli Stati.

Con 102 voti contro 91 e 4 astensioni, la Camera del popolo ha deciso di non rinunciare al suo controprogetto sostenendo che esso fornisce direttive più chiare e offre maggiore certezza del diritto. La proposta della Camera dei cantoni è invece stata giudicata insufficiente: «non permette di risolvere i problemi sollevati dall'iniziativa», ha sottolineato Marianne Streiff-Feller (PEV/BE).

Con 103 voti contro 72 e 22 astenuti, il Nazionale ha poi bocciato la proposta democentrista di rinunciare a ogni controprogetto. Il dossier torna ora agli Stati.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page

ATS