Certificati Covid, panne risolta dopo quattro ore di stop

gg, ats

28.10.2021 - 16:35

Dopo alcune ore di stop, la Confederazione ha ricominciato ad emettere certificati Covid.
Keystone

Un'altra panne, durata quattro ore, ha impedito oggi alla Confederazione l'emissione di certificati covid. Si tratta del terzo inghippo del genere nel volgere di un mese.

gg, ats

28.10.2021 - 16:35

Poco prima di mezzogiorno, l'Ufficio federale dell'informatica e della telecomunicazione (UFIT) ha segnalato «un problema tecnico con il rilascio dei certificati Covid». La verifica dei certificati già emessi non è stata influenzata.

Poco meno di quattro ore dopo, il servizio è ripreso normalmente, ha indicato la Confederazione a Keystone-ATS. L'UFIT ha precisato che il malfunzionamento non è collegato ai certificati Covid falsi, ma con firma elettronica valida, emessi all'estero e che al momento circolano su Internet. «La firma elettronica dei certificati svizzeri Covid è a prova di falsificazione», ha sostenuto l'UFIT.

Problemi con i certificati Covid si erano già verificati lunedì pomeriggio, anche se solo per una decina di minuti. Tuttavia, altri contrattempi sono stati segnalati a metà ottobre. In questo caso, il sistema messo a punto dalla Confederazione ha reagito in maniera errata ai lavori di manutenzione nell'Unione europea (Ue).

La Svizzera e l'Ue riconoscono i rispettivi pass sanitari. Dal 13 settembre, è in vigore in Svizzera l'obbligo del certificato quando si va al ristorante, al cinema o in un centro fitness.

gg, ats