Doping, l'uso personale di sostanze dev'essere punibile

cp, ats

10.12.2021 - 15:05

Sostanze dopanti sequestrate dalla polizia.
Keystone

In futuro, l'uso personale di sostanze dopanti – doping autogeno – per migliorare le prestazioni sportive potrebbe essere punito penalmente.

cp, ats

10.12.2021 - 15:05

È quanto prospetta un rapporto sul tema adottato oggi dal Consiglio federale che incarica il dipartimento federale dello sport di approfondire il problema entro la fine del 2023.

Nell'attesa che il dipartimento di Viola Amherd decida i passi futuri, il governo ha deciso di aumentare il contributo finanziario della Confederazione alla fondazione Antidoping Svizzera che passerà da 2,73 milioni a 3,45 milioni l’anno tra il 2021 e il 2024, precisa una nota governativa odierna.

L'esecutivo ricorda che l’individuazione e la punizione degli abusi di doping spetta in primo luogo alle organizzazioni sportive di diritto privato. Tuttavia, anche a livello statale sono stati sviluppati provvedimenti di lotta a questo fenomeno; le regolamentazioni internazionali sono state definite nel quadro dell’UNESCO e del Consiglio d’Europa.

Su tale base, nel corso degli anni vari Stati hanno deciso di punire penalmente sia per il doping eterogeno – ossia quando sostanze vietate sono cedute da terzi – nonché, in molti Stati, del doping autogeno o personale. Nei Paesi limitrofi della Svizzera sono punite tutt’e due le forme di doping.

In Svizzera il doping eterogeno è punito dal 2000; il doping autogeno, invece no, poiché si credeva che la durevole esclusione dalle competizioni avesse un effetto preventivo. Stando al Consiglio federale, però, una nuova norma penale sul doping autogeno contribuirebbe a unificare le norme sanzionatorie del diritto federale in materia di doping e ad armonizzare il diritto penale internazionale nel settore della lotta contro il doping.

Dal punto di vista attuale vi sono senz’altro importanti ragioni di trattare le due forme di doping nel medesimo modo a livello penale, al fine di proteggere l’integrità dello sport e tutelare una competizione sportiva leale. Il doping autogeno è un atto di manipolazione delle prestazioni fisiche che viola i valori fondamentali dello sport e pregiudica gli obiettivi legali della politica di promozione dello sport della Confederazione.

cp, ats