COVID-19: in Vallese ristoranti e bar riaprono il 14 dicembre

zd, ats

3.12.2020 - 11:34

Le nuove disposizioni per il Vallese sono state annunciate oggi dal presidente del Consiglio di Stato, Christophe Darbellay (foto d'archivio)
SDA

Il Vallese allenta le misure restrittive: ristoranti, bar e strutture per il tempo libero potranno riaprire a partire dal prossimo 14 dicembre. Gli assembramenti nello spazio pubblico sono fissati a 15, mentre in ambito privato restano limitati a 10, bambini compresi.

Le nuove disposizioni sono state annunciate oggi dal presidente del Consiglio di Stato vallesano, Christophe Darbellay, nel corso di una conferenza stampa online tenuta da casa sua, poiché si trova in quarantena a causa di un caso di coronavirus in famiglia.

La riapertura di bar e ristoranti, da lunedì 14 dicembre, sarà possibile alle stesse condizioni in vigore prima del parziale lockdown: chiusura tra le 23.00 e le 6.00, massimo quattro clienti al tavolo e consumazione solo da seduti, nonché mascherina obbligatoria e distanza. Discoteche e affini dovranno invece rimanere chiuse.

Le strutture dedicate al tempo libero e alla cultura potranno riprendere le loro attività. Consentiti anche i mercatini di Natale e le stazioni sciistiche potranno rimanere aperte poiché è in vigore il relativo piano di protezione, ha spiegato il governo cantonale.

Tornare alla home page

zd, ats