Da sei a quattro mesi per il richiamo, i medici cantonali: «Annuncio sorprendentemente rapido»

beko, ats

21.12.2021 - 18:09

Michael Jordi, Generalsekretaer Schweizerische Gesundheitsdirektorenkonferenz GDK, spricht waehrend einer Medienkonferenz des BAG ueber die Auslieferung und Verteilung des ersten in der Schweiz verfuegbaren Impfstoffs, nach dem Entscheid von Swissmedic zum Zulassungsgesuch des Corona-Impfstoffs von Pfizer Biontech, am Samstag, 19. Dezember 2020 im Medienzentrum Bundeshaus, in Bern. (KEYSTONE/Anthony Anex)
Michael Jordi, segretario generale dei direttori cantonali della sanità
KEYSTONE

La Conferenza dei direttori cantonali della sanità (CDS) è sorpresa dalla rapidità con cui è stata annunciata la riduzione da sei a quattro mesi del periodo di attesa per la vaccinazione di richiamo. Ritiene comunque che i cantoni siano in grado di adattarsi.

beko, ats

21.12.2021 - 18:09

«A metà della settimana scorsa, i cantoni sono stati avvisati che il periodo di attesa sarebbe stato ridotto a quattro mesi più rapidamente del previsto e che la raccomandazione dettagliata della Commissione federale per le vaccinazioni (CFV) e dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) sarebbe giunta a breve», ha dichiarato oggi a Keystone-ATS il segretario generale della CDS Michael Jordi.

«Questo annuncio è stato davvero sorprendentemente rapido, date le dichiarazioni precedenti». Fino a poco tempo fa, la riduzione della scadenza non era considerata necessaria.

Alla domanda se questa raccomandazione avrebbe creato problemi all'organizzazione e alla logistica nei cantoni, Jordi ha risposto che «la riduzione è considerata necessaria pure dai cantoni, anche in vista della diffusione molto rapida della variante Omicron. Le capacità di vaccinazione saranno quindi adattate immediatamente e il più rapidamente possibile», ha aggiunto.

Il vaccino di richiamo contro il Covid-19 è ora raccomandato per tutte le persone sopra i 16 anni, quattro mesi dopo la seconda dose. Oggi l'UFSP e la CFV hanno adattato la loro raccomandazione, che in precedenza era di sei mesi dopo la seconda dose.

beko, ats