FFS: l'introduzione del nuovo orario è un successo

pv, ats

12.12.2021 - 14:00

L'introduzione oggi del nuovo orario è avvenuta con successo, hanno indicato le Ferrovie federali svizzere (FFS), precisando che la situazione attorno a mezzogiorno è stabile. Sia i nuovi collegamenti internazionali che quelli nazionali aggiuntivi sono puntuali.

Da oggi nuovi orari
Da oggi nuovi orari
FFS Media

pv, ats

12.12.2021 - 14:00

Il nuovo Nightjet giornaliero per Amsterdam ha lasciato la stazione centrale di Zurigo in orario alle 21.59 di ieri sera ed è arrivato, via Basilea, nei Paesi Bassi stamane, hanno aggiunto le FFS.

Complessivamente, con le modifiche introdotte a livello internazionale la compagnia ferroviaria promette viaggi più comodi e più rapidi. Sulla linea del Sempione (IR 90 Losanna–Briga) vengono per esempio impiegati ulteriori treni bipiano per garantire più posti a sedere, mentre sulla tratta Basilea–Berna–Briga–Milano Centrale circolerà ogni giorno un EC.

Con il cambio d'orario, anche il tempo di viaggio su tre dei sei collegamenti tra Zurigo e Monaco di Baviera è ridotto di circa 30 minuti, a tre ore e mezza. Dalla primavera del prossimo anno, tutti e sei i treni previsti circoleranno in tre ore e mezza.

Bene anche sul fronte interno

Le cose si sono svolte nel migliore dei modi anche per quanto riguarda il traffico ferroviario in Svizzera, ha precisato il portavoce delle FFS, Oli Dischoe, all'agenzia Keystone-ATS.

Tra le varie migliorie sul fronte interno annunciate delle FFS, i treni IC 2 fermano ogni due ore nella nuova stazione cantonale di Altdorf, garantendo nuovi collegamenti rapidi e diretti da Altdorf verso il Ticino e verso Zurigo.

Per quanto concerne i Grigioni, c'è un aumento della frequenza dei treni sulla tratta IC Basilea–Zurigo HB–Coira: tenendo conto delle esigenze degli amanti degli sport invernali, nel periodo tra Natale e Pasqua, la domenica tra le 14.00 e le 20.00 circola un IC con cadenza semioraria da Coira a Zurigo.

Grazie alla collaborazione tra le FFS e la Südostbahn (SOB), con la linea IR35 «Aare Linth» c'è un nuovo collegamento diretto da Berna a Coira via Burgdorf–Zurigo–Ziegelbrücke, che consente ai viaggiatori del tempo libero e ai pendolari di evitare cambi.

A sud delle Alpi

Numerosi gli interventi proposti anche a livello regionale, che portano nuovi collegamenti notturni e mattutini nella Svizzera tedesca, più capacità sulla tratta del Sempione, come visto in precedenza, e un potenziamento del traffico regionale TILO in Ticino.

A sud delle Alpi la linea TILO RE80 (Locarno‒Lugano‒Chiasso‒Milano) può contare su un'ulteriore coincidenza serale da Milano in direzione del Ticino. Inoltre c'è un collegamento supplementare tra Bellinzona – Giubiasco e Milano Centrale al mattino: il collegamento TILO S10 parte in anticipo per permettere la coincidenza a Lugano.

Sulla linea TILO S10 (Biasca–Bellinzona–Lugano–Chiasso–Como) dal lunedì al venerdì, esclusi i festivi, è previsto un nuovo collegamento nell'orario di punta serale in partenza da Lugano in direzione sud. Altra novità, riguardante la linea TILO S90 (Giubiasco–Lugano–Mendrisio), è il prolungamento di alcuni collegamenti nelle fasce orarie di punta da/fino a Bellinzona, che permetteranno un collegamento diretto da/per la Valle del Vedeggio.

pv, ats