Per l'Ucraina

Quasi 45 milioni di franchi raccolti dalla Catena della Solidarietà

bu, ats

9.3.2022 - 22:11

La Catena della solidarietà ha una nuova direttrice
Immagine d'illustrazione
KEYSTONE/MARTIAL TREZZINI

La Catena della Solidarietà, in collaborazione con la SSR, ha organizzato oggi una giornata nazionale di solidarietà per la popolazione ucraina. Alle 22:00 sono stati raccolti quasi 45 milioni di franchi. L'azione si protrae ancora fino alle 23:00.

bu, ats

9.3.2022 - 22:11

La somma comprende una donazione di 5 milioni di franchi da parte di una fondazione, ha precisato la Catena della solidarietà in un comunicato.

La giornata odierna è stata definita «Un evento volto a rispondere alla gravità della crisi umanitaria che si sta profilando e allo straordinario slancio di solidarietà che anima la Svizzera», ha spiegato la fondazione tramite il proprio sito.

«La guerra in Ucraina ha scosso tutti noi. È proprio ora che è importante unirsi e mostrare la nostra solidarietà al popolo ucraino, che è stato così duramente colpito», ha detto il presidente della Confederazione, Ignazio Cassis, ieri sera alla SSR. La giornata nazionale di raccolta fondi della Catena della Solidarietà ci offre un'ottima occasione per farlo.

La Catena aveva ricevuto più di 30 milioni di franchi in donazioni già prima della giornata nazionale odierna, ha detto la responsabile della comunicazione Sylvie Kipfer all'agenzia Keystone-ATS. «Dobbiamo tornare allo tsunami del 2004 in Thailandia per vedere questo livello di solidarietà», ha detto.

Numerosi appelli alle donazioni

Gli appelli alle donazioni vengono lanciati attraverso i canali televisivi e radiofonici tradizionali e online dalle 7 alle 23, con il sostegno delle radio regionali e di altri media. Numerose personalità e volontari si sono mobilitate e si stanno mobilitando per raccogliere le promesse di donazione presso le centrali telefoniche di Ginevra, Zurigo e Lugano.

La Catena della Solidarietà è in costante contatto con le ONG partner della regione, che si impegnano a sviluppare un aiuto adeguato ai bisogni. Per garantire una risposta umanitaria professionale e mirata, la fondazione sta anche inviando due responsabili di progetti al confine polacco.

Le donazioni per l'Ucraina possono essere effettuate online su www.catena-della-solidarieta.ch, tramite Twint o tramite bonifico sul conto postale 10-15000-6, con la menzione «Ucraina». È possibile anche donare per telefono al numero 0800 87 07 07.

bu, ats