Elezioni cantonali

Neuchâtel: donne in maggioranza in Gran consiglio, è la prima volta

ats

19.4.2021 - 08:00

Le donne sono risultate in prima fila nelle elezioni neocastellane.
Keystone

Le donne e la destra sono le vincitrici delle elezioni del Gran Consiglio di Neuchâtel svoltesi nel fine settimana: per la prima volta nella storia il parlamento cantonale sarà a maggioranza femminile, con 58 mandati su 100.

ats

19.4.2021 - 08:00

Nel 2017 – con un consesso a 115 seggi: sono cambiati diversi aspetti, rendendo più complicato il confronto – la quota delle deputate non superava il 33%.

Anche a livello partitico l'appuntamento con le urne ha determinato uno spostamento significativo: le formazioni sulla destra dello scacchiere politico sono tornate maggioritarie, avendo conquistato 52 seggi su 100.

Nel dettaglio, pur perdendo parte della sua forza il PLR rimane il primo partito con il 30% delle preferenze: 32 i seggi conquistati. Al secondo posto si conferma il PS, con il 20% dei voti e 21 parlamentari.

L'onda ecologista c'è stata, ma meno potente di quanto avvenuto nelle elezioni comunali e federali: i Verdi si sono attestati al 18% (+3 punti percentuali) e potranno controllare 19 mandati, mentre i Verdi liberali ottengono l'8% e salgono a 8 seggi.

Lo stesso risultato (8% e 8 deputati) è stato raggiunto anche dall'UDC e dal POP (Parti ouvrier et populaire). L'Alleanza del Centro è stata votata dal 4% del corpo elettorale e ottiene 4 poltrone. SolidaritéS non è andata oltre il 2,4%, mancando quindi il quorum del 3% necessario per entrare in parlamento.

Il tasso di partecipazione è stato del 32%, ancora più basso del 33% di quattro anni or sono.

ats