Neuchâtel: governo requisisce cliniche private

ATS

28.10.2020 - 11:40

Laurent Kurth, «ministro» cantonale della sanità a Neuchâtel.
Source: KEYSTONE/JEAN-CHRISTOPHE BOTT

Di fronte all'esplosione di casi di Covid-19 nel cantone, il Consiglio di Stato di Neuchâtel ha deciso oggi di requisire immediatamente il personale infermieristico e le risorse materiali delle cliniche private.

Questa misura urgente ed eccezionale dovrebbe permettere di garantire la cura dei pazienti, indica un comunicato dell'esecutivo, spiegando che lo sviluppo della pandemia sta superando i livelli raggiunti questa primavera. Per liberare letti d'ospedale, il Consiglio di Stato intende inoltre sfruttare le capacità delle case per anziani.

L'esecutivo ha anche adottato un rapporto urgente e un decreto all'attenzione del Gran Consiglio «per meglio affrontare l'epidemia». L'obiettivo è quello di creare le basi legali necessarie per consentire una maggiore mobilitazione delle risorse sanitarie disponibili nel cantone, sia pubbliche che private. La proposta sarà trattata in via prioritaria nella prossima riunione del Gran Consiglio, martedì prossimo.

Tornare alla home page

ATS