«Il Consiglio federale firmi l'accordo quadro con l'UE»

ATS

4.5.2019 - 18:32

Numes: CF firmi accordo quadro con UE
Source: KEYSTONE/GAETAN BALLY

In occasione dell'Assemblea generale tenutasi sabato, il Numes ha ribadito la sua richiesta al Consiglio federale di firmare l'accordo quadro istituzionale concluso con Bruxelles e ha sostenuto come questo sia solo un passo intermedio sulla via dell'adesione all'UE.

Il Nuovo movimento europeo Svizzera (Numes) invita poi l'esecutivo ad assumersi le proprie responsabilità nella politica europea, ora che la consultazione sull'accordo quadro è terminata. «La situazione attuale mostra l'irresponsabile indifferenza del governo nei confronti delle relazioni con il nostro vicino più importante, l'Unione europea», afferma l'associazione in una nota.

La questione centrale è sapere se il Consiglio federale vuole l'accordo istituzionale o se intende porre fine alla via bilaterale. «Nel caso in cui dovesse decidere di non firmare l'accordo, chiediamo di conoscere la via alternativa», afferma, citato nella nota, il co-presidente del Numes François Cherix, secondo cui l'adesione all'UE non dovrebbe più essere un tabù.

Tornare alla home page

ATS