Allergie Il picco è passato, pollini di graminacee in diminuzione 

cp, ats

10.7.2024 - 13:09

I pollini di graminacee nell'aria stanno diminuendo, con grande sollievo per gli allergici.
I pollini di graminacee nell'aria stanno diminuendo, con grande sollievo per gli allergici.
Keystone

Le concentrazioni di pollini di graminacee sono state particolarmente elevate in Svizzera nelle ultime settimane. Tuttavia, scrive MeteoNews in una nota odierna, il picco è ormai passato.

10.7.2024 - 13:09

Le graminacee sono in fiore da tempo in tutto il paese. Sebbene il periodo di massima concentrazione sia alle spalle in pianura, si prevedono ancora quantità molto elevate di pollini nelle regioni di montagna quando fa bello.

Il fatto che le condizioni meteo non siano state stabili nelle ultime settimane è stato positivo per le persone allergiche. Questa situazione potrebbe perdurare anche nel prossimo futuro senza periodi di sole stabili e duraturi.

Attualmente sono in fiore anche acetosa, piantaggine e ortica, ma il contenuto di polline nell'aria di queste piante è generalmente basso e il potenziale allergico da basso a moderato.

Chi viaggia in montagna deve aspettarsi concentrazioni talvolta elevate di polline di ontano, in particolare sulle Prealpi, dai 1500 metri fino a circa 2000 metri. Il polline di questa pianta è aggressivo per i soggetti allergici, ma il periodo di fioritura sta per terminare.

Importata dal Nord America, l'ambrosia produce un polline molto abbondante e altamente allergenico. Ma non fiorisce prima di agosto, soprattutto nella Svizzera francese e in Ticino. Quindi, per il momento, i soggetti sensibili possono stare tranquilli ancora per qualche settimana.

cp, ats