Sospesi i corsi di ripetizione. Si prospetta l'aiuto dell'esercito ai civili

ATS

28.10.2020 - 11:04

L'esercito sospende i corsi di ripetizione e si prepara a fornire appoggio alle autorità civili
Source: KEYSTONE/GAETAN BALLY

L'esercito sospende tutti i corsi di ripetizione non necessari in previsione di un possibile impiego a sostegno delle autorità civili se la situazione sul fronte del coronavirus dovesse peggiorare. Lo ha deciso oggi il Consiglio federale.

«Vengono svolti soltanto corsi di ripetizione che sarebbero necessari per un ulteriore servizio d'appoggio dell'esercito nel quadro della pandemia di COVID-19», precisa un comunicato.

Si terranno anche i corsi di preparazione per gli impieghi previsti il prossimo anno, come ad esempio l'appoggio alle autorità civili per lo svolgimento del Forum economico mondiale che nel 2021 si terrà al Bürgenstock (NW). Tutti gli altri vengono conclusi anticipatamente o sospesi fino alla fine dell'anno.

La decisione è stata adottata per «garantire la prontezza e la capacità di resistenza dell'esercito in vista di un possibile impiego sotto forma di servizio d'appoggio», in particolare prestazioni a favore del settore della sanità pubblica, delle dogane della protezione di ambasciate, precisa ancora la nota.

La sospensione non implica il versamento della tassa d'esenzione dall'obbligo militare. Il servizio verrà prestato negli anni successivi come previsto e nelle date ordinarie.

L'esercito monitora costantemente la situazione e non esclude eventuali nuove misure a dipendenza degli sviluppi della pandemia.

Tornare alla home page

ATS