Il TCS festeggia i 125 anni con una tournée che passerà a Bellinzona 

falu, ats

1.9.2021 - 14:52

Il TCS festeggia proprio oggi i 125 anni dalla sua fondazione
Keystone

Il Touring Club Svizzero (TCS) compie 125 anni: la più grande organizzazione per la mobilità della Svizzera festeggia questo traguardo con «una grande tournée di eventi» che farà tappa in dodici città svizzere, tra le quali Bellinzona.

falu, ats

1.9.2021 - 14:52

Dopo aver preso il via nel mese di agosto a Basilea, il carrozzone del TCS passerà anche da Bellinzona dal 3 al 5 settembre.

«Precisamente 125 anni fa, il 1° settembre 1896, 205 audaci ciclisti ginevrini fondarono il Touring Club Svizzero», scrive oggi l'organizzazione in una nota. Inizialmente l'obiettivo era di promuovere il cicloturismo e renderlo più sicuro. Allora, il TCS contava 205 soci, mentre attualmente sono circa 1,5 milioni.

Oggi, il TCS tratta mediamente 1’300 richieste d'aiuto al giorno – tra panne nel traffico, viaggiatori in difficoltà all'estero o consulenze mediche – e «si batte per l'introduzione di condizioni generali più sicure nella circolazione stradale», indica il club della mobilità elvetico.

Lunghi festeggiamenti

Oltre a Basilea, la tournée di eventi organizzati dal TCS per il 125° dalla sua fondazione ha già fatto tappa anche ad Aarau. Dopo la fermata nel capoluogo ticinese prevista nel prossimo fine settimana, l'itinerario del TCS toccherà anche Sion, Vevey (VD), Ginevra, San Gallo, Friburgo, Berna, Zurigo, nonché – nel 2022 – Lucerna e Neuchâtel.

Un'esposizione itinerante illustrerà la storia del TCS, l'impegno a favore dei soci e della sicurezza stradale in Svizzera. I visitatori potranno anche scoprire vari scenari per il futuro della mobilità e provare biciclette e monopattini elettrici.

«Questa tournée di eventi è l'occasione per invitare i nostri soci, come pure tutti gli Svizzeri, a festeggiare con noi. È grazie alla fiducia dei propri soci e a quella della popolazione svizzera che il TCS può portare avanti la sua missione al servizio della società», sottolinea il presidente centrale del TCS Peter Goetschi, citato nella nota. Lo scorso maggio il Touring Club Svizzero aveva realizzato anche un francobollo commemorativo.

falu, ats