UFSP: indagine sulla fertilità

26.5.2019 - 11:37, ATS

L'UFSP vuole indagare sulla fertilità
Source: KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

Lo studio dell'Università di Ginevra, pubblicato la settimana scorsa, da cui risulta una qualità scadente dello sperma dei giovani svizzeri, ha messo in allarme l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Quest'ultimo lancerà un'indagine in autunno per scoprire se sostanze nocive siano all'origine di un fenomeno che potrebbe avere effetti negativi sulla fertilità.

«L'UFSP sta pensando a un progetto pilota sul cosiddetto biomonitoraggio umano», ha dichiarato a Keystone-ATS il portavoce dell'UFSP, Daniel Dauwalder, confermando una notizia pubblicata oggi dal «SonntagsBlick».

L'obiettivo è verificare se e in quale misura la popolazione presenta sostanze dannose nel proprio organismo e, se è il caso, adottare misure nel settore sanitario.

La qualità dello sperma è influenzata anche dallo stile di vita e dall'ambiente cui si è solitamente esposti inconsapevolmente. Tuttavia, si sa relativamente poco su questo aspetto. L'UFSP vorrebbe quindi saperne di più su come le sostanze chimiche, con le quali veniamo in contatto ogni giorno, influiscano sul funzionamento degli organi.

Tornare alla home page

Altri articoli