Locarno Film Festival, Nadia Dresti direttrice artistica ad interim

pab

5.10.2020

Nadia Dresti è stata nominata direttrice artistica ad interim del Locarno Film Festival. 
Keystone

Il Consiglio direttivo del Locarno Film Festival ha incaricato Nadia Dresti quale responsabile ad interim della direzione artistica per le prossime settimane.

L'annuncio arriva 11 giorni dopo la notizia della partenza, abbastanza a sorpresa, di Lili Hinstin, che ha lasciato solo dopo due anni

Le dimissioni di quest'ultima sono, secondo le versioni della diretta interessata e del festival, dovute a divergenze strategiche. La 43enne nata a Parigi aveva preso il posto di Carlo Chatrian, partito per prendere le redini della Berlinale.

Nadia Dresti, fa sapere il Festival in un comunicato, d’accordo con il presidente della Ticino Film Commission Nicola Pini, lascia dunque la direzione della stessa e assumerà per le prossime settimane la funzione di responsabile ad interim della direzione artistica e del coordinamento di Locarno Pro.

Chi è Nadia Dresti?

Nadia Dresti, locarnese d’origine, conosce molto bene il mondo complesso del Locarno Film Festival, dove nel 2000 ha creato l'Industry Office (ora Locarno Pro) e nel 2003 ha partecipato alla creazione di Open Doors.

Già direttrice marketing della 20th Century Fox Svizzera, ha fondato la società Zero Problem a Ginevra, compagnia specializzata in promozione cinematografica e relazioni pubbliche con la quale ha collaborato per l'European Film Market di Berlino (EFM), il Marché de Cannes e il Locarno Film Festival.

È stata membro della Commissione della cultura cinematografica, promozione e marketing dell'Ufficio federale della cultura a Berna, carica ricoperta per otto anni. Dal 2012 al 2019 è stata membro della Commissione federale del cinema (CFC).

Nel 2017 diventa vicedirettrice artistica continuando a dirigere il settore legato all’industria cinematografica, Locarno Pro. Nel 2018 è stata nominata direttrice della Ticino Film Commission diventando International Advisor per il Locarno Film Festival.

Ampliate le competenze di Simona Gamba

Nella stessa seduta, il Consiglio direttivo ha deciso di allargare il campo operativo della vice direttrice Simona Gamba, che avrà il compito di espandere le attività digitali del Locarno Film Festival oltre i tradizionali confini temporali e geografici dell’evento.

Simona Gamba, statunitense nata a Torino, dopo la laurea in Discipline Economiche e Sociali all'università Luigi Bocconi è stata direttrice del dipartimento casting di MTV. Dal 2014 si è dedicata a progetti di trasformazione digitale. Dal 2019 è vicedirettrice del Locarno Film Festival e per l’edizione Locarno 2020 ha ricoperto il ruolo di responsabile della comunicazione.

Giada Peter responsabile della comunicazione

Nella seduta ha confermato anche la proposta della direzione di nominare Giada Peter responsabile della comunicazione del Locarno Film Festival. Nata a Lugano, nel 2011 si è laureata in Comunicazione all’Università della Svizzera italiana e nel 2014 ha conseguito il Master in Studi culturali con specializzazione in Etnologia all’Università di Lucerna.

Nel 2015 è entrata a far parte del Locarno Film Festival, prima come coordinatrice eventi e poi nell’ufficio stampa, di cui è responsabile dal 2018. Da quest’anno inoltre collaborerà con la SUPSI per il Bachelor in Leisure Management con un corso introduttivo di comunicazione.

Tornare alla home page