Chioma: cosa fare con la ricrescita

CoverMedia

18.1.2018 - 08:34

Covermedia

Lo stylist delle celebrity Ken O’Rourke ci offre qualche dritta per i capelli tinti.

Fare il colore richiede impegno e costanza: ogni 6-8 settimane dobbiamo infatti recarci dal parrucchiere ed eliminare quella fastidiosa e antiestetica ricrescita. Oppure, se il nostro budget non ce lo consente, investire in prodotti fài da tè e risolvere il problema da casa.

Qualsiasi sia il nostro caso, per facilitarci il compito ed accorciare il tempo che passa tra una visita al salone e l’altra, il team di Cover Media ha chiesto un consiglio all’ambasciatore del brand Charles Worthington Ken O’Rourke.

«Se la ricrescita inizia ad apparire sulle radici, sulla riga o sull’attaccatura, una soluzione immediata è quella di usare Charles Worthington Instant Root Concealer», ha assicurato l’esperto. «Spruzziamo a circa 5 cm da entrambi i lati della riga, ma senza esagerare con la quantità, altrimenti la linea dell’attaccatura avrà un aspetto come gessato. Quando facciamo la coda alta, inoltre, applichiamo lo spray anche sulla nuca per nascondere i capelli bianchi o la ricrescita in quella parte della chioma».

Proviamo anche il brand Ever Pro, che ha creato una linea appositamente per combattere il problema delle radici: Zero Grey per la ricrescita dei capelli bianchi, e Back 2 Blonde per i capelli biondi. Oltre che in spray lo stesso prodotto è disponibile anche sotto forma di polvere magnetica, che si attacca ad ogni capello come una calamita dandogli il pigmento desiderato. E anche se non abbiamo capelli bianchi in vista, possiamo usare lo spray Back 2 Blonde per illuminare le tinte e il balayage.

Tornare alla home page

CoverMedia