Digitale & Lifestyle

Kendall Jenner offende i colleghi

CoverMedia

21.8.2018 - 13:11

Source: Covermedia

Nell’ultima intervista per Love, la sorellastra di Kim Kardashian ha ricordato come ogni step della sua carriera sia stato pianificato, evitando «cazzate».

Kendall Jenner si è attirata le ire dei colleghi.

La supermodella è stata fotografata in occasione del decimo anniversario della rivista Love: occasione in cui la rivista ha condiviso una foto abbinata ad una citazione della 22enne, che ha causato un vero tsunami di polemiche.

Accanto all'immagine in bianco e nero della fashionista, che posa in topless con un'acconciatura retrò e diverse collane di perle, il criticato frammento dell'intervista: «Fin dall'inizio siamo stati super selettivi sugli show a cui avrei partecipato. Non sono mai stata una di quelle ragazze a cui interessa partecipare a 30 sfilate per stagione, o altre cazzate simili. Lo lascio fare a loro».

I commenti della Jenner hanno però offeso alcune colleghe, tra cui la modella russa Daria Strokous, che ha condiviso lo screenshot con la citazione di Kendall, rispondendole per le rime.

«…“altre cazzate simili” tipo fare del proprio meglio E cercare di portare a casa i soldi per mantenere sé stesse e la propria famiglia», ha scritto la Strokous, aggiungendo: «E se alludi al “That '70s Show”, siamo orgogliose di aver partecipato».

Daria, che ha fatto da musa per Raf Simons quando era direttore creativo di Dior, ha inoltre ricevuto il sostegno dalla collega transgender Teddy Quinlivan.

«Siamo tutte modelle, dovremmo darci man forte. Lavoriamo duramente per perseguire i nostri sogni: facciamo tutte parte della stessa squadra, anche le "ragazze che sfilano in 30 show a stagione”, o che inseriscono nel curriculum “altre cazzate”», ha scritto Teddy nella sua storia su Instagram.

Tornare alla home page

CoverMedia