Virgil Abloh: «Non credevo in me stesso»

CoverMedia

1.2.2018 - 13:10

Covermedia

Quando si tratta del suo lavoro, il designer Off-White è molto ispirato dalle nuove generazioni.

Il successo di Virgil Abloh? Secondo lo stesso designer è arrivato «tardi» per la mancanza di fiducia in sé stesso.

Lo stilista di Off-White, vanta fra i fan Bella Hadid, Camila Cabello e Kylie Jenner e nel mondo della moda è diventato una forza da non sottovalutare. Tuttavia, il suo percorso verso lo stardom non è stato privo di ostacoli, tanto che Abloh ammette di aver spesso dubitato delle proprie capacità.

Interrogato da Teen Vogue su ciò che avrebbe detto al Virgil 18enne, il fashion guru ha condiviso: «Direi: “Persevera e rimani concentrato”. Non c'è niente di più appagante del lavoro a portata di mano, soprattutto continua a credere che puoi farcela. Questo è il consiglio migliore. Per molti anni non ci ho creduto, perché non pensavo fosse possibile. Ma alla fine ho iniziato con quello che potevo fare, e oggi sono qui — prosegue Abloh —. Continua il tuo obiettivo più vicino. All’inizio si tratta di trovare la motivazione, una volta che inizi accadono solo cose meravigliose».

Abloh ha recentemente parlato al panel di American Night A Night with Success Makers, insieme a Solange Knowles, dove ha svelato chi sono le persone che lo ispirano sul lavoro.

«Per me si tratta del ragazzo che non ha ancora avuto l'opportunità giusta per lanciare il proprio marchio. Direi che se ho una musa, nel mio caso si tratta della prossima generazione di designer».

Tornare alla home page

CoverMedia