Governo CF: penuria gas, riscaldamento limitato a 20° C e contingenti

mc, ats

16.11.2022 - 16:50

Il consigliere federale Guy Parmelin durante la CS odierna
Il consigliere federale Guy Parmelin durante la CS odierna
Keystone

In caso di grave penuria di gas, tutti i consumatori, comprese le economie domestiche dovranno contribuire al risparmio: sarà imposto un tetto massimo di 20° per il riscaldamento dei locali interni e potrà essere imposto un contingentamento immediato di almeno 24 ore.

mc, ats

16.11.2022 - 16:50

Il Consiglio federale ha deciso di adeguare le disposizioni contenute nei progetti di ordinanza presentati in agosto e posti in consultazione fino al 22 settembre.

L'ordinanza concernente divieti e limitazioni dell'utilizzo di gas e l'ordinanza sul contingentamento del gas verranno poste in vigore solo in caso di necessità. I due testi si basano sulla legge sull'approvvigionamento del Paese (LAP) che prevede la possibilità di intervenire in caso di una grave penuria di beni di importanza vitale. Attualmente l'approvvigionamento in gas è garantito quindi la Confederazione per il momento conta sul risparmio volontario da parte della popolazione e dell'economia. La pubblicazione dei progetti serve ai diretti interessati per sapere cosa aspettarsi e come prepararsi.

Il riscaldamento delle abitazioni private rappresenta oltre il 40% del consumo di gas a livello nazionale. Senza il contributo dei nuclei familiari non sarebbe quindi possibile ridurre i consumi in modo significativo, ha affermato il consigliere federale Guy Parmelin in una conferenza stampa a Berna.

In situazione critica il riscaldamento a gas naturale dei locali interni dovrà essere limitato un massimo di 20° C. Spetterà agli inquilini o ai proprietari rispettare i limiti di temperatura, dive è possibile regolare autonomamente la temperatura. I controlli e i procedimenti penali sono di competenza dei cantoni.

Il Consiglio federale parte dal presupposto che la stragrande maggioranza della popolazione rispetti la legge. I controlli spettano ai cantoni. Il Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR) esaminerà le possibilità di imporre multe disciplinari, la cui base legale manca attualmente nella LAP, e informerà il Consiglio federale alla fine di gennaio.

Nel caso di penuria grave improvvisa, potrebbe essere necessario introdurre un contingentamento immediato della durata minima di 24 ore. In questo modo i gestori possono garantire la stabilità della rete. La durata potrà essere estesa a 7 giorni o addirittura a diverse settimane se persistono difficoltà di approvvigionamento. L'obiettivo è quello di consentire lo scambio di contingenti anche in caso di problemi di approvvigionamento, riducendo così al minimo il danno potenziale per il mondo economico. Insieme ai gestori di rete e ai prestatori di piattaforme di scambio, il DEFR cercherà soluzioni per consentire il commercio durante i brevi periodi di contingentamento

mc, ats