Sport giovanile

GR: il cantone promuove l'attività polisportiva giovanile

danu, ats

17.3.2022 - 12:07

L'attività polisportiva dei giovani favorisce anche una carriera nello sport d'élite. (foto d'archivio)
Keystone

L'Ufficio per la scuola popolare e lo sport dei Grigioni dà avvio ad un programma di attività polisportivo destinato ai bambini delle scuole elementari. Il progetto di concentra in particolare sulle regioni in cui vi sono poche offerte sportive.

danu, ats

17.3.2022 - 12:07

Stando alla nota odierna dell'Ufficio dello sport grigionese, il programma «0712 – Tutto intorno allo sport» è destinato ai bambini fra i sette e i dodici anni. In pratica promuove e sostiene l'attività polisportiva facoltativa dei giovani che frequentano la scuola elementare nei Grigioni.

Nonostante sia stato dimostrato che gli allenamenti diversificati sono la migliore base per la pratica sportiva durante tutta la vita, e che nel contempo non nuocciono alla carriera nello sport d'élite, secondo l'Ufficio le associazioni sportive propongono poche attività polisportive e prive di un approccio competitivo.

Dopo il successo del programma polisportivo «Sportkids», introdotto con successo nei Grigioni tanti anni fa, e riservato ai bambini tra i cinque e i sei anni, ecco la nuova proposta multidisciplinare «0712 – Tutto intorno allo sport». Le 35 unità didattiche sono compatibili con le direttive Gioventù+Sport e con il Piano di studio 21.

Il programma «0712» si concentra in particolare sulle regioni in cui vi sono poche offerte sportive. Il Consigliere di Stato Jon Domenic Parolini e ministro dello sport grigionese sottolinea che «Le località e le valli con poche associazioni sportive o con club che incentrano l'attività su una sola disciplina sportiva hanno ora la possibilità di proporre una nuova offerta rivolta a tutti i bambini».

«0712 – Tutto intorno allo sport» è stata sperimentato nella attività sportiva facoltativa nella scuola elementare di Sedrun (GR) e nella società di ginnastica di Untervaz (GR). Da un sondaggio fra i genitori è emerso che il 60 percento sceglie un'offerta sportiva diversificata per i propri figli, mentre un altro 25 percento desidera sia un'offerta polisportiva che un'offerta di discipline singole.

danu, ats