Relitti

Immersione nelle viscere di un piroscafo affondato

tsch

7.11.2018

154 anni fa, il «Detroit» scompariva nelle acque del lago Huron. Nuove spettacolari fotografie mostrano lo stato di conservazione del relitto.

Non tutti i giorni si possono ammirare scatti come questi: la fotografa Becky Kagan Schott ha immortalato il relitto del piroscafo «Detroit» sul fondo del lago Huron, nello Stato americano del Michigan. Costruita nella città di Newport, nel 1846, la nave a vapore è rimasta in servizio per 18 anni.

Fino al suo naufragio nel 1864, l'imbarcazione - che pesava 352 tonnellate ed era lunga 48 metri - trasportava passeggeri, bestiame, cereali e carbone.

Nel corso degli ultimi mesi, Becky Kagan Schott, originiaria di Philadelphia, si è immersa nel sito a più riprese. «Sono rimasta stupita nel comprendere che la nave fosse lì da più di 100 anni», ha dichiarato la 36enne al «Daily Mail», ricordandosi della prima volta che ha avuto modo di vedere il «Detroit». «Ho contemplato un meraviglioso pezzo di storia dei Grandi Laghi: un'imbarcazione che risale a prima della guerra civile».

È raro poter vedere un piroscafo così ben conservato: «La maggior parte di queste navi è andata distrutta, ma questa ha davvero qualcosa di speciale». La donna si è immersa numerose volte a 60 metri di profondità per preparare la scena attorno al «Detroit».

Benvenuti a bordo: prime foto di un relitto vecchio di 400 anni

Le migliori fotografie sottomarine dell'anno

Tornare alla home page