La moglie di Alec Baldwin: «Temo possa sviluppare un trauma»

Covermedia

2.11.2021 - 09:30

Alec Baldwin

Hilaria Baldwin è preoccupata per la salute mentale del marito, dopo l’incidente sul set di «Rust» costato la vita alla direttrice della fotografia Halyna Hutchins.

Covermedia

2.11.2021 - 09:30

La moglie di Alec Baldwin teme che l’attore possa sviluppare un disturbo da stress post-traumatico, dopo aver accidentalmente sparato e ucciso la direttrice Halyna Hutchins sul set di «Rust».

Al New York Post, Hilaria Baldwin ha ricostruito le ore immediatamente successive alla tragedia, rivelando di aver caricato i figli in auto e di aver guidato senza nessuna destinazione precisa, prima di giungere a Manchester, nel Vermont, dove poi è stata raggiunta da Alec.

La decisione di lasciare New York è stata presa per proteggere il marito e i bambini dallo scrutinio della stampa e dai fotografi e per dare alla sua famiglia la possibilità di processare quanto accaduto.

«Ho portato Alec qui perché avevamo bisogno di piangere per la morte di Halyna», ha detto. «Alec era traumatizzato e sto provando a limitare i danni del disturbo da stress post-traumatico».

«Basta vedere cosa succede quando capita qualcosa del genere a un soldato o un poliziotto, è traumatico. Siamo venuti qui per un po’ di pace… Lui ha bisogno che sia io a prendermi cura di lui e della sua salute mentale. È successa una cosa orribile e Alec sta malissimo».

Prima di giungere a qualsiasi conclusione, i Baldwin attenderanno la fine delle indagini dell’ufficio dello sceriffo di Santa Fe.

«Non sappiamo cosa sia successo e ci poniamo le domande che tutti si stanno ponendo. Ma noi abbiamo bisogno di queste risposte prima di chiunque altro. Dobbiamo rispettare i tempi dell’indagine. Alec ha girato tanti film con delle pistole in più di 40 anni di carriera. Nulla di ciò era mai successo. Dovrebbero esserci zero probabilità che ciò succeda».

Covermedia