Finale Eurovision a Torino

Gli hacker russi vogliono impedire all'Ucraina di vincere

bb

13.5.2022

Secondo i bookmaker, la band ucraina Kalush Orchestra è una delle favorite per vincere l'ESC di quest'anno a Torino.
Maxim Fesenko/UAPBC/ESC/dpa

Gli hacker russi vogliono sabotare la finale dell'Eurovision Song Contest. Lo riporta il quotidiano inglese «Sun». Questo per impedire all'Ucraina, una delle principali favorite, di vincere e guadagnarsi gloria e onore.

bb

13.5.2022

Giovedì sera si è svolta la seconda semifinale dell'Eurovision Song Contest di Torino. Sono così stati determinati tutti i 25 finalisti, che si sfideranno sabato 14 maggio durante la 66esima edizione del concorso musicale internazionale a Torino, in Italia.

Oltre alla Svizzera, rappresentata da Marius Bear, nella finale di domani canterà e suonerà anche la Kalush Orchestra dall'Ucraina. Il gruppo folk-rap è uno dei principali favoriti per vincere l'ESC, almeno stando alle scommesse.

Una persona che potrebbe però trovare spinosa questa previsione è il presidente russo Vladimir Putin. Il suo Paese è stato escluso dal concorso canoro internazionale a causa della guerra in Ucraina.

Putin influenzerà l'esito dell'ESC?

Il risentimento di Putin sembra essere talmente grande che ora il capo del Cremlino vuole persino manipolare l'esito dell'ESC.

Secondo il quotidiano inglese «Sun», il collettivo di hacker russo Killnet sta minacciando il sistema di votazione. I criminali informatici avrebbero in programma di paralizzare il server di voto online.

Killnet si è vantato, scrive il «Sun», che il sistema è già stato paralizzato da un attacco DDoS (Distributed Denial of Service). Ora il collettivo vuole riprovarci durante l'attesissima finale.

Con questo messaggio, il collettivo di hacker russo Killnet si vanta di voler interrompere la votazione durante l'ESC.
Telegram/Killnet

In un beffardo messaggio su Telegram, decorato con il logo dell'ESC, si legge: «Non puoi votare online. Forse è tutta colpa del nostro attacco DDoS».

Un portavoce dell'ESC afferma che la situazione è in realtà monitorata da vicino, anzi: «Ogni anno il sistema di voto dell'Eurovision Song Contest prevede un'ampia gamma di misure di sicurezza. Quest'anno non è diverso».


La finale dell'ESC di sabato 14 maggio sarà diffusa in diretta su RSI LA 1 a partire dalle 21:00.