Kendall Jenner accusata di aver ritoccato un’immagine per il Black Lives Matter

CoverMedia

9.6.2020 - 11:20

«Non l’ho postata io»: la star si difende dopo essere stata additata da alcuni detrattori sul web.

Bufera su Kendall Jenner dopo un recente post sui social.

La supermodella americana, la scorsa settimana, ha postato una foto di sé con in mano un cartello con la scritta “Black Lives Matter”. Fin qui nulla di strano: molte star hanno manifestato la loro vicinanza alla comunità afroamericana dopo la morte di George Floyd, soffocato per le strade di Minneapolis da un poliziotto.

I più attenti però hanno notato come l’immagine fosse in realtà lo screenshot di una vecchia foto di Kendall, ritoccata per l’occasione.

La star si è immediatamente difesa, dichiarando di non aver mai condiviso quello scatto.

«Questa foto è stata photoshoppata da qualcuno», ha twittato. «NON HO POSTATO questa foto».

I fan si sono schierati al fianco di Kendall, che nella foto originale ha in mano una semplice bottiglia d’acqua.

La scorsa settimana, la sorella di Kim Kardashian ha condiviso un lungo post per offrire il proprio sostegno alla lotta contro le discriminazioni razziali.

«A chiunque stia leggendo questo messaggio e a me stessa: continuate a ricercare, a leggere e ad educare voi stessi su come diventare dei migliori alleati. Personalmente non avevo mai compreso la paura e il dolore che la comunità nera vive ogni giorno, ma so che nessuno dovrebbe vivere nella costante paura. Conosco i privilegi di essere bianca e prometto che continuerò a educare me stessa su come potervi aiutare».

Tornare alla home page

CoverMedia