Spettacolo

Libro sull'agguato al colonnello Varisco

ANSA

24.10.2018 - 12:46

Source: ANSA

Storia ufficiale CC attivo durante la "strategia della tensione"

ROMA, 24 OTT - Per vent'anni il Tenente Colonnello dei Carabinieri Antonio Varisco fu il Comandante dei Tribunali di Roma nel periodo dominato dalla "strategia della tensione", dai tentativi di colpo di Stato, dal terrorismo di Destra e di Sinistra, dalle vecchie e nuove organizzazioni criminali, dalle massonerie, dai Servizi deviati, dallo spionaggio e da una classe politica che ebbe in mano un potere spesso esercitato in maniera capziosa. Varisco cadde vittima di un agguato due giorni dopo l'uccisione dell'avvocato milanese Giorgio Ambrosoli, liquidatore delle banche del mafioso Michele Sindona. Otto giorni prima di quella del Capo della Mobile Boris Giuliano. In dieci giorni furono abbattuti tre servitori dello Stato tra Milano, Roma, Palermo. Avevano combattuto contro un nemico molto potente, un fronte unico formato da criminali, politici collusi, Servizi segreti e Massoneria deviati. A raccontarlo è Anna Maria Turi nel libro, L'agguato sul Lungotevere - Storia del colonnello Varisco (Edizioni Segno, 427 pp 20 euro).

Tornare alla home page

ANSA