Spettacolo

Mischa Barton: chiesto un risarcimento danni

CoverMedia

12.10.2017 - 13:12

Covermedia

(Cover) - IT Showbiz - Mischa Barton è stata denunciata in seguito all’incidente da lei provocato a inizio anno.

Come riportato da TMZ, a febbraio l’ex star di O.C ha lasciato un furgone dei traslochi, da lei noleggiato durante il trasferimento nella sua nuova casa di West Hollywood, in un parcheggio con dei gravi danni strutturali in seguito ad uno schianto, di cui è stata accertata la sua responsabilità.

Secondo il sito scandalistico, la 31enne avrebbe calcolato male la distanza tra il grosso veicolo e il box-auto, uscendo fortunatamente illesa dal lieve impatto.

A distanza di 8 mesi dall’accaduto, i proprietari del furgone hanno deciso di agire per vie legali contro la Barton, a cui hanno formalmente chiesto un risarcimento da 22.750 euro, somma utile a riparare i danni provocati al veicolo dalla sua avventata manovra.

Dalle carte legali si legge che la Barton e il suo ex fidanzato Adam Spaw si rivolsero all’assicurazione per la stima e il pagamento dei danni, ma la loro richiesta venne respinta.

Tra i documenti però è stato trovato un foglio firmato dalla polizia, in cui è confermato come alla guida del veicolo ci fosse proprio Mischa, e che sarebbe dovuta essere proprio lei a farsi carico delle spese per la riparazione.

Un mese prima dell’accaduto, l’attrice fece parlare di sé per un altro controverso episodio.

A fine gennaio, la Barton venne ricoverata in una clinica psichiatrica di Los Angeles, dopo essere stata vista, seminuda e in stato confusionale, dai vicini di casa. Nella circostanza, la fragile attrice indossava solamente una t-shirt e una cravatta e imprecava contro la madre.

Poco dopo l’accaduto, la Barton dichiarò come qualcuno le avesse versato la cosiddetta «droga dello stupro» nel suo cocktail, durante i festeggiamenti per il suo 31esimo compleanno.

Cover Media

Tornare alla home page

CoverMedia