Sam Claflin: paura del virus Zika per la moglie

CoverMedia

25.5.2018 - 13:12

Source: Covermedia

L'attore ha trascorso tre mesi lontano dalla moglie, che, incinta, ha preferito non correre rischi alle Fiji, dove si sono svolte le riprese di «Adrift».

Sam Claflin ha trascorso tre mesi lontano dalla moglie e dalla sua famiglia, durante le riprese di «Adrift», svoltesi alle Fiji.

Laura Haddock, moglie della star di Hunger Games, era infatti incinta del secondogenito della coppia in quel periodo e, per evitare il rischio di contrarre il virus Zika, che potrebbe causare dei gravi danni al feto, ha preferito non seguire il coniuge, rimanendo a Londra.

«Mia moglie era incinta in quel periodo e alle Fiji circola il virus Zika. Non è una grossa epidemia, ma abbiamo preferito non correre rischi - ha dichiarato Claflin a Us Weekly -. Per questo, mia moglie e il mio bambino non sono venuti alle Fiji. Sono stato tre mesi da solo».

A tener compagnia a Sam è stato il cast della pellicola, con cui l’attore è riuscito a instaurare un bel rapporto.

«Tutti eravamo lontani dalle nostre case e dalle nostre famiglie - ha aggiunto -. C’è stata un’intesa immediata perché tutti stavamo soffrendo. Alla fine ci siamo anche divertiti insieme e tratto il massimo da questa esperienza. Appena finite le riprese, sono corso a casa e ho cominciato a parlare con i miei familiari a più non posso, tutti i giorni!».

«Adrift» è basato sulla vera storia di una coppia di navigatori che organizzano una regata con destinazione Tahiti, ma che si ritrovano a fronteggiare il più grande uragano mai avvenuto nel Pacifico.

Nella pellicola Shailene Woodley interpreta la compagna di Sam, e tra i due attori l’intesa è stata immediata.

«Ci siamo trovati bene sin dall’inizio - ha assicurato Clafin -. Non abbiamo dovuto provare a lungo per trovarci. C’era molta chimica tra di noi. È una ragazza a cui voglio del bene. È giovane e ha una lunga carriera davanti a sé».

Tornare alla home page

CoverMedia