Spettacolo

Valentina Dallari contro Giulia De Lellis dopo il servizio de Le Iene: «Affermazioni inaccettabili»

CoverMedia

5.11.2019 - 11:11

Source: Covermedia

L’ultima puntata del programma di approfondimento e attualità Mediaset rivela una serie di scivoloni e dichiarazioni poco corrette rilasciate dalla fashion influencer.

Giulia De Lellis è inciampata in una situazione piuttosto spiacevole, che ha lasciato a bocca aperta tanti e scatenato Valentina Dallari.

A creare scompiglio sui media e fra i 4.3 milioni di follower della fashion influencer è stata l’ultima puntata de Le Iene, che ha rivelato una serie di dichiarazioni poco corrette dell’ex corteggiatrice di Uomini e Donne, rivolte in special modo agli omosessuali e alle donne con qualche chilo in più.

«Se gay o drogati mi chiedono un tiro di sigaretta gliela lascio», afferma Giulia De Lellis secondo il report di 361magazine.

Parole a cui la fidanzata di Andrea Iannone aggiunge il suo punto di vista sul fisico femminile: «Preferisco la donna magra. Io, però, non ho insultato le donne grasse. Se le donne si sentono bene avendo del grasso addosso, io le rispetto assolutamente».

Il delicato tema ha ricevuto un’immediata replica dalla 25enne di Bologna, che ha sperimentato sulla pelle anni di sofferenza a causa della sua battaglia con l’anoressia.

«Le donne non si dividono in MAGRE o GRASSE. Non esiste, non si può sentire, ed è veramente squallido pensare che ancora persone catalogano altre donne in questo modo», scrive Valentina Dallari su Instagram.

«“Avere il grasso addosso” è una frase dispregiativa, che ci proietta ancora una volta nei classici che stanno ROVINANDO un’intera generazione di donne. Non badate a chiunque parla per dare aria alla bocca. Bisogna sentirsi bene con se stesse, e se si è CURVY non significa essere robuste, o come dicono, altri “GRASSE”. Certi discorsi non posso sentirli e mi feriscono nel profondo. Quella parola dovrebbe essere abolita. Ricordatevi sempre di piacere a voi stesse. Nessun’altra può dirvi come dovete essere».

Tornare alla home page

CoverMedia