Joe Mansueto, neoproprietario del Lugano

L'uomo dell'Indiana che vuole portare i bianconeri in vetta al calcio svizzero

bfi

19.8.2021

Joe Mansueto.
Getty

Conosciamo meglio Joe Mansueto, il miliardario statunitense già padrone dei Chicago Fire e oggi nuovo proprietario del FC Lugano.

bfi

19.8.2021

È fatta. Il FC Lugano è da oggi proprietà del miliardario americano Joe Mansueto. 

Joe Mansueto è nato a Munster, in Indiana, il 3 settembre del 1956. Il cognome non tradisce le origini della sua famiglia: il padre, dottore, immigrò dall'Italia nel primo dopo-guerra.

Il nuovo proprietario del FC Lugano ha conseguito una laurea e un master in business presso l'Università di Chicago, città alla quale è tutt'ora molto legato. Nel 1984, spinto da uno spirito imprenditoriale fuori dalla norma, investì 80'000 dollari di risparmi nella società che lo renderà decenni più tardi uno degli uomini più ricchi degli Stati Uniti. La Morningstar opera nel campo degli investimenti, società che Mansueto ha diretto fino al 2017, quando da CEO è diventato presidente esecutivo.

Secondo Forbes Joe Mansueto ha un patrimonio netto di 5.6 miliardi di dollari, facendone così la 539esima persona più ricca del Paese.

Il nativo dell'Indiana possiede anche la Mansueto Ventures di New York, una casa editrice.

Rimasto legato alla città che lo ha visto crescere e diventare imprenditore Mansueto ha costruito la Morningstar Mansion per la sua famiglia con vista su Lincoln Park, un progetto costato 22 milioni di dollari. 

Il profilo di Joe Mansueto.
www.forbes.com

Filantropo

Mansueto e sua moglie, Rika, nel 2010 hanno aderito a The Giving Pledge, l'iniziativa lanciata nel 2010 da Warren Buffett e Bill Gates, che prevede l'impegno dei super-ricchi a donare almeno la metà della loro ricchezza durante la loro vita, o alla morte.

Finora le donazioni dei Mansueto includono i 25 milioni di dollari per la Biblioteca Joe e Rika Mansueto, progettata da Helmut Jahn, e 35 milioni di dollari per creare il Mansueto Institute for Urban Innovation, entrambi nel campus dell'Università di Chicago.

Joe Mansueto posa per una foto nel 2005.
Getty

La passione per il calcio

Forse la passione per il calcio è nata in famiglia, grazie al papà italiano che dall'Italia aveva portato con sé anche questo aspetto.

Alcuni anni dopo la morte del padre, nel 2019, Joe Mansueto compera i Chicago Fire, formazione di Major Soccer League.

«È davvero piacevole vivere nella città in cui gioca la tua squadra, essere in grado di andare a tutte le partite - ha detto Mansueto al Tribune nel settembre 2019 - i miei figli, mia moglie, tutta la mia famiglia ama andare alle partite».

Forse presto, dunque, si potrà vedere la famiglia Mansueto al Cornaredo a tifare Lugano assieme al tifoso speciale Angelo Renzetti.