Operazione Akanji

Il piano dell'Inter per portare a Milano il difensore rossocrociato

bfi

17.8.2022

Manuel Akanji, il difensore per l'Inter?

Manuel Akanji, il difensore per l'Inter?

Lo svizzero verso l'approdo in Serie A.

17.08.2022

Quali sono i prossimi passi dei nerazzurri e di Manuel Akanji? Il difensore elvetico vuole lasciare Dortmund, i nerazzurri lo vogliono al centro della propria difesa.

bfi

17.8.2022

Avevamo già riferito del mutuo interesse tra  Manuel Akanji e l'Inter di Simone Inzaghi. Il difensore della nazionale svizzera è ancora sotto contratto con il Borussia Dormtund fino al 2023, ma il club tedesco non punta più su di lui: Niklas Süle e Nico Schlotterbeck sembrano ora essere preferiti al centrale svizzero che si trasferirebbe molto volentieri in Italia, nella Serie A.

L'Inter è molto interessato al 27enne, ma non può ingaggiarlo a titolo definitivo quest'estate, in quanto i 20 milioni di euro richiesti dal Dortmund per il giocatore sarebbero troppi per il club milanese.

Secondo la «Gazzetta dello Sport», il piano dell'Inter è quindi quello di non rompere il contratto che lega Akanji e il Dortmund, puntando su un prestito annuale per poi ingaggiarlo definitivamente in un secondo momento, l'anno prossimo.

Ma una cifra poco inferiore ai 20 milioni di euro potrebbe presto fluire nelle casse del club nerazzurro. Infatti, stando al bene informato Fabrizio Romano, l'Inter starebbe per concludere la cessione di Cesare Casadei al Chelsea. I nerazzurri vorrebbero vendere agli inglesi il giovanissimo centrocampista (19 anni) per 15 milioni di euro più altri 5. Denaro che servirebbe per portare a Milano Akanji.

Simone Inzaghi, allenatore dell'Inter, ha detto a più riprese che serve un difensore che possa occupare il posto libero lasciato Andrea Ranocchia - trasferitosi al Monza.

Richiesta che il club pare intenzionato a soddisfare. Due, al momento, le opzioni sul tavolo, la prima porta appunto al difensore svizzero del Borussia Dortmund, la seconda, nel caso l'affare Akanji non si potesse concludere, riguarderebbe Francesco Acerbi (difensore della Lazio).

Marotta: «Abbiamo l'obbligo di garantire sia criteri di sostenibilità che una squadra competitiva»

A Mediasetsport, l'amministratore delegato dell'Inter Marotta ha così commentato le trattative per portare a Milano Akanji  - e il rifiuto all'ingaggio di Cristiano Ronaldo alla disperata ricerca di un club che gli permetta di giocare la Champions League.

«L'Inter ha una storia da difendere, le ambizioni sono la logica conseguenza del suo palmares. Vogliamo vincere, il nostro Dna è quello di raggiungere sempre il massimo. Le parole di Inzaghi sono comprensibili, sta lavorando ogni giorno su questa squadra ed è normale che la pensi così. Noi abbiamo l'obbligo di garantire sia criteri di sostenibilità che una squadra competitiva. Mancano ancora 15 giorni, di certo non ci saranno rivoluzioni. Per completare la rosa serve un sostituto di Ranocchia, anche perché è una stagione anomala. Serve rosa competitiva e numerosa».

Marotta e i suoi hanno ancora due settimane di tempo per portare il difensore della nazionale svizzera a Milano, questo prima che chiuda la finestra estiva dei trasferimenti.