Quaranta euro al minuto per Neymar

bfi

7.2.2018

La squadra del PSG.
Keystone

L’Equipe ha pubblicato gli ingaggi di tutti i giocatori della Ligue1. A far la parte del leone è il PSG.

Con una certa regolarità si leggono su giornali e siti web sportivi di tutto il mondo, e nonostante l’entità delle cifre sia pressoché conosciuta, ogni volta ci colpiscono più o meno pesantemente, generando una certo sbigottimento, almeno. Parliamo dei salari dei calciatori, di quelli che hanno la fortuna di giocare nei top team dei vari campionati europei.

L’Equipe ha pubblicato gli ingaggi di tutti i giocatori della Ligue1. A far la parte del leone, è il PSG, che nella graduatoria nazionale piazza 12 dei suoi tra i primi tredici - unico non capitolino è Radamel Falcao del Monaco -.

Il più pagato di tutti - e non ci sono sorprese - è il brasiliano Neymar, il cui ingaggio lordo è di 3 milioni e 67 mila euro al mese. Subito dietro al brasiliano, ci sono i suoi compagni di reparto: l’uruguaiano Cavani e il francese Mbappé percepiscono circa 1,5 milioni di euro lordi al mese.

Va detto che in Francia l’aliquota fiscale è del 44,05%, questo significa che i 3.067.000 lordi che Neymar incassa ogni mese, diventano 1 milione e 715mila euro netti mensili. Fatti due semplici calcoli, si evince che l’attaccante del PSG e della nazionale brasiliana intasca 57’000 euro al giorno, ovvero 2’383 all'ora, che corrispondono a 40 euro al minuto.

Aldilà dei pensieri personali e delle sensibilità individuali in fatto di denaro guadagnato, va messo in evidenza che i salari del Paris Saint Germain sono stratosferici anche se paragonati a quelli dell’Amiens, club della stessa categoria ma che bazzica le parti basse della classifica di Ligue 1. L’Amiens infatti, ha un budget totale di 25 milioni di euro e il giocatore più più pagato è Moussa Konaté che riceve 40’000 euro al mese, dunque meno di quanto Neymar guadagna in un giorno. E ancora, scrollando la classifica pubblicata dall’Èquipe, risalta come alcuni giocatori della Ligue 1, guadagnano 2’800 euro al mese, meno di quanto Neymar intasca in un ora.

Pazzie dello splendido mondo del calcio, che dorato, per tutti, non lo è.

Tornare alla home page