Quattro misure per riportare i tifosi tedeschi negli stadi

bfi

5.8.2020 - 10:36

Gli stadi torneranno a riempirsi?
Getty

La Bundesliga, con l'appoggio dei 36 club, ha presentato quattro misure per contenere la pandemia negli stadi tedeschi e permettere il ritorno dei tifosi negli stessi.

Nella speranza di un ritorno degli spettatori negli stadi  in tempi di pandemia, i rappresentanti dei 36 club della 1ª e 2ª Bundesliga si sono accordati su quattro misure principali per contenere il diffondere dei contagi e permettere ai club di riammettere una buona fetta di tifosi negli stadi.

I capisaldi di questo concetto sono stati approvati, martedì scorso, a maggioranza in un'assemblea generale virtuale della Lega Calcio Tedesca (DFL).

Le quattro misure proposte dalla DFL

  • Nessun posto in piedi
  • Niente vendita di alcolici fino a fine ottobre
  • Nessun tifoso della formazione ospite fino a fine anno
  • Raccolta dati personali per facilitare il tracciamento di eventuali contagiati (Biglietti nominativi)

La decisione spetterà alla politica 

Toccherà comunque alla politica decidere quando sarà possibile giocare di nuovo davanti a un pubblico negli stadi della Bundesliga. L'inizio del prossimo campionato di Bundesliga è previsto per il 18 settembre.

I ministri della salute dei Länder tedeschi discuteranno l'argomento in una conferenza lunedì prossimo.

In primavera un concetto di igiene e sicurezza progettato dal DFL e dal DFB- aveva permesso alla Bundesliga di ritornare a giocare prima di tutti gli altri grossi campionati europei. 

15mila tifosi per il Borussia Dortmund

Affinché gli spalti possano essere presto riempiti, almeno in parte, i club devono elaborare dei concetti individuali in stretta collaborazione con le autorità sanitarie tedesche. 

Il Borussia Dortmund ha in programma di accogliere circa 15mila spettatori, delle oltre 81'000 persone che normalmente assistono alle partite in casa del BVB.

La situazione sanitaria è prioritaria ma positiva

«La priorità in Germania non sono gli stadi pieni, ma la situazione sanitaria», ha detto Christian Seifert, amministratore delegato del DFL (Deutsche Fussball Liga).

«Cominciare con 10'000 spettatori allo stadio non sarebbe un provvedimento molto difensivo. Al momento, la situazione sanitaria risulta positiva».

Tornare alla home pageTorna agli sport