Ambrì, Davos e Lugano

L'analisi sui nuovi arrivi e le perdite pesanti

Marcello Allemanno - fon

7.9.2021

Inti Pestoni è tornato al suo Ambrì.
Inti Pestoni è tornato al suo Ambrì.
Keystone

Con il campionato al via martedì sera abbiamo preparato una scheda sui nuovi arrivati e le partenze in casa Ambrì Piotta, Davos e Lugano.

Marcello Allemanno - fon

7.9.2021

HC Ambrì Piotta

 

Il colpo di mercato

Inti Pestoni

Dopo cinque anni in Svizzera interna, il figliol prodigo e beniamino del pubblico è tornato a casa giusto in tempo per l'inaugurazione del nuovo stadio. L'attaccante 30enne è maturato, e rientra in Ticino con un bagaglio di esperienze, buone e meno buone, raccolte con le maglie dello Zurigo Lions - dove è diventato campione svizzero -, Davos, e più recentemente Berna; il suo club formatore dovrebbe ora beneficiarne. Riuscirà Inti a migliorare il suo record personale di 40 punti messi a segno in una stagione (2014-2015), proprio la sua ultima in biancoblù?

Ulteriori arrivi

Stefan Müller (Lugano)
Juuso Hietanen (FIN, Dynamo Mosca)
Yanik Burren (Berna)
Simone Terraneo (Berna)
Peter Regin (DAN, Jokerit/KHL)
Brandon Kozun (CAN, Dinamo Minsk/KHL)
André Heim (Berna)
Dario Bürgler (Lugano)
Frantisek Albrecht (Rapperswil-Jona Lakers)
Brandon McMillan (CAN, Neftekhimik Nizhnekamsk/KHL)

 

La partenza più pesante

Marco Müller

La parentesi di Marco Müller in Leventina è finita davvero malamente. Il bernese ha voluto cambiare aria e alla fine è stato ceduto ai campioni svizzeri dello Zugo, compagine con la quale potrà ambire a raggiungere obiettivi ben più prestigiosi rispetto a prima. Ad Ambrì si sentirà la sua mancanza, sopratutto per la sua creatività e i suoi punti pesanti da scorer puro.

Ulteriori partenze

Viktor Östlund (Losanna)
Michaël Ngoy (Ritiro)
Karim Del Ponte (EVZ Academy)
Christian Pinana (Berna)
Julius Nättinen (FIN, Växjö Lakers/SHL)
Brian Flynn (USA, New Jersey Devils/NHL)
Jiri Novotny (CZE, Ritiro)
Brendan Perlini (CAN, Edmonton Oilers/NHL)
Stanislav Horansky (Olten)
Dario Rohrbach (Ajoie)
Anthony Neuenschwander (Winterthur)
Elia Mazzolini (Ritiro)
Tommaso Goi (Ritiro)
Simon Marha (Rapperswil-Jona Lakers)


HC Davos

 

Il colpo di mercato

Gilles Senn

L'HC Davos non è stato soddisfatto delle prestazioni degli estremi difensori nel corso della scorsa stagione. Soprattutto nel caso di Robert Mayer, che non ha mantenuto le aspettative. Di conseguenza per i grigionesi è un bene che Gilles Senn abbia terminato la sua avventura nordamericana con i New Jersey Devils e sia tornato a casa. Con lui l'HCD non dovrebbe più avere problemi di portiere e riuscire così a qualificarsi per i Playoff.

Ulteriori arrivi

Thomas Wellinger (Lugano)
Dominik Egli (Rapperswil-Jona Lakers)
Jesse Zgraggen (Zugo)
Matej Stransky (CZE, Ocelari Trinec/Extraliga)
Mathias Bromé (SVE, Detroit Red Wings/NHL)
Dennis Rasmussen (SVE, Metallurg Magnitogorsk/KHL)
Axel Simic (ZSC Lions)
Raphael Prassl (ZSC Lions)
Julian Schmutz (SCL Tigers)
Simon Knak (USA, Portland Winterhawks/WHL)

 

La partenza più pesante

Benjamin Baumgartner

L'austriaco con licenza svizzera si è rivelato un giovane attaccante di belle speranze, sul quale nelle ultime due stagioni l'allenatore dell'HCD Christian Wohlwend aveva riposto molta fiducia. Negli ultimi due anni il 21enne ha raccolto un bottino di 27 e 25 punti. Purtroppo il Davos non potrà beneficiare dei suoi progressi, visto che Benjamin Baumgartner ha deciso di trasferirsi a Losanna, compagine con cui ha firmato un contratto valido fino al termine della stagione 2024/2025.

Ulteriori partenze

Tony Sund (FIN, Rögle BK/SHL)
Félicien Du Bois (ritiro)
Samuel Guerra (Lugano)
Dominic Buchli (EVZ Academy)
Teemu Turunen (FIN, Jokerit/KHL)
Aaron Palushaj (USA, ?)
David Ullström (SVE, HV71/Hockey Allsvenskan)
Fabrice Herzog (Zugo)
Dario Meyer (Kloten)
Marc Aeschlimann (ZSC Lions)
Tim Lutz (GER, Fischtown Pinguins/DEL)


HC Lugano

 

Il colpo di mercato

Mirco Müller

La scorsa stagione Mirco Müller ha cercato di rifarsi strada nella NHL passando dal massimo campionato svedese con la maglia del Leksand. Al termine della stagione non gli è però riuscito di strappare un contratto soddisfacente in Nord America, di conseguenza il possente difensore ha deciso di tornare in patria, in una squadra che punta in alto. Il Lugano si è assicurato i servizi del 26enne per i prossimi cinque anni, legandosi così a lungo termine con un giocatore il quale non è ancora giunto al massimo delle sue potenzialità. In NHL era uno fra i tanti, adesso invece, in riva al Ceresio sarà lui a dover trascinare la squadra.

Ulteriori arrivi

Samuel Guerra (Davos)
Santeri Alatalo (Zugo)
Daniel Carr (CAN, Washington Capitals/NHL)
Troy Josephs (CAN, Visp)
Calvin Thürkauf (Zugo/Columbus Blue Jackets/NHL)
Yves Stoffel (EVZ Academy)
Evan Tschumi (USA, Colgate University Raiders/NCAA)

 

La partenza più pesante

Dario Bürgler

L'attaccante è andato a segno con regolarità per i bianconeri nelle ultime cinque stagioni, mettendo a referto ben 70 reti. Ora il 33enne continuerà la propria carriera poco più a nord, fra le fila dei cugini leventinesi. Agli ordini di Cereda potrebbe rivelarsi particolarmente utile nelle situazioni speciali, soprattutto in powerplay. Se dopo un paio di derby il Lugano dovesse pentirsi di aver lasciato andare lo svittese ai rivali cantonali, non sarebbe così sorprendente.

Ulteriori partenze

Sandro Zurkirchen (Kloten)
Stefan Müller (Ambrì Piotta)
Tim Heed (SVE, Spartak Mosca/KHL)
Thomas Wellinger (Davos)
Lucas Matewa (La Chaux-de-Fonds)
Eliot Antonietti (Olten)
Jani Lajunen (FIN, Örebro HK/SHL)
Reto Suri (Zugo)
Dominic Lammer (Rapperswil-Jona Lakers)
Sandro Zangger (Rapperswil-Jona Lakers)
Matteo Romanenghi (Ajoie)
Raffaele Sannitz (Ritiro)