Daniel Carr «Il dottore aveva sbagliato la sua diagnosi»

Swisstxt

15.11.2022 - 19:01

Daniel Carr
Daniel Carr
Ti-Press

Così, dopo lunghi e difficili mesi di assenza il canadese potrà tornare in campo. Era tutto in qualche modo tutto collegato: il long COVID e i postumi di una commozione cerebrale.

Swisstxt

15.11.2022 - 19:01

Daniel Carr è uscito dal tunnel lungo 10 mesi per recuperare dal long COVID che si è sovrapposto ai postumi di una commozione cerebrale: « Penso che il dottor Marco Marano abbia commesso un grande errore nel formulare la mia diagnosi. Non era una semplice ansia».

Il giocatore aveva allora chiesto una seconda opinione, a Zurigo: «Non ero il loro primo caso. Mi hanno detto che se fossi andato da loro sei mesi prima il mio percorso di recupero sarebbe stato molto più facile. Era difficile perché vivevo con le conseguenze del long COVID non solo in pista ma anche nella vita di tutti i giorni».

Il fisioterapista e il dottore dell'HC Lugano (Marano) poi lo hanno aiutato molto.

«Questa malattia è stato qualcosa di nuovo per tutti ed è difficile riabilitare le persone affette perché nessuno sa come funziona esattamente. C'è voluto tanto tempo, è stato frustrante, per me, per la squadra e per tutti».

L'attaccante canadese potrebbe tornare in campo questa sera contro il Losanna.

Swisstxt