Mondiali: assegnazione Qatar, polizia francese interroga Blatter

mp

26.11.2021 - 18:05

L'ex presidente della FIFA Sepp Blatter, qui in un'immagine d'archivio, è stato interrogato dalla polizia francese a Zurigo.
Keystone

Sepp Blatter, ex presidente della Fifa, è stato interrogato dagli investigatori francesi ieri e oggi a Zurigo nell'ambito della controversa assegnazione della Coppa del Mondo 2022 di calcio al Qatar.

mp

26.11.2021 - 18:05

Blatter, 85 anni, è stato sentito come «testimone» dagli inquirenti dell'Ufficio centrale per la lotta alla corruzione e ai reati finanziari (OCLCIFF) nei locali del Ministero pubblico della Confederazione (MPC), nell'ambito di un'inchiesta giudiziaria aperta in Francia dalla Procura nazionale delle finanze (PNF), riferisce l'agenzia AFP, confermando un'informazione del quotidiano «Le Monde».

L'inchiesta condotta in Francia sull'attribuzione del Mondiale in Qatar per «corruzione attiva e passiva» riguarda una colazione risalente al 23 novembre 2010. A questo pasto erano presenti l'allora presidente francese Nicolas Sarkozy, l'allora presidente dell'Uefa Michel Platini e due alti dirigenti qatarioti.

Michel Platini è sospettato dagli inquirenti di aver votato in favore del Qatar su espressa richiesta di Nicolas Sarkozy durante il voto di assegnazione dei Mondiali il 2 dicembre 2010.

La giustizia francese si interessa anche a un contratto concluso prima dell'attribuzione dei campionati del Mondo di calcio. Con tale contratto sono stati accordati i diritti televisivi dei Mondiali 2018 e 2022 al canale qatariota Al-Jazeera contro il pagamento di 300 milioni di dollari, con un bonus supplementare di 100 milioni di dollari alla FIFA in caso di concessione al Qatar.

mp