Australian Open, giorno 3

Attenti a quei due: Nadal imperioso, Osaka chirurgica

bfi

19.1.2022

Rafael Nadal of Spain plays a backhand return to Yannick Hanfmann of Germany during their second round match at the Australian Open tennis championships in Melbourne, Australia, Wednesday, Jan. 19, 2022. (AP Photo/Andy Brownbill)
Rafael Nadal 
KEYSTONE

Terza giornata del primo Grand Slam della stagione che non ha riservato grosse sorprese, ma ricca di giocate davvero entusiasmanti. Ve le proponiamo.

bfi

19.1.2022

Iniziamo con il dire che purtroppo non ci sono più tennisti svizzeri in gara nei due tornei di singolare. Laaksonen, unico uomo,  era stato battuto al primo turno da Medeved, mentre tra le donne è stata prima la Golubic ad uscire, ieri, seguita oggi da Teichmann prima e Bencic dopo.

Tabellone maschile

Rafael Nadal, che sta tentando di staccare Federer e Djokovic nel computo di Grand Slam vinti, ha messo in mostra tutta la sua buona forma stendendo il tedesco Hanfmann in tre soli set (6:2/6:3/6:4).

L'unica grande sorpresa in campo maschile è arrivata dal francese Mannarino - felicissimo qui sotto - che in tre set (6:4/6:2/6:3) ha fatto fuori il numero 10, il polacco Hurkacz. 

Lo spagnolo Carreno ha dovuto sfoderare le sue migliori giocate per avere la meglio dell'olandese Griekspoor. Il numero 20 dell'ATP se la vedrà domani con lo statunitense Korda. 

Il 21enne Sebastian Korda - figlio d'arte - è rimasto in campo quasi cinque ore prima di avere la meglio sul quasi coetaneo Corentin Moutet (22). Energia da vendere per il ragazzo statunitense figlio di Petr Korda. 

Niente da fare per il veterano John Millman che nulla ha potuto contro l'ottimo stato di forma di Zverev. Il tedesco, grazie anche e soprattutto all'assenza di Novak Djokovic, è visto da molti come il candidato numero 1 per la vittoria finale a questi Australian Open - Nadal e Medvedev permettendo.

Non è sempre consistente, ma quando gioca il suo miglior tennis c'è veramente da inchinarsi. Il francese Gaetan Monfils è passato al terzo turno dopo aver annientato il kazako Bublik con il risultato di 6:1/6:0/6:4. 

Tabellone femminile

In campo femminile la grande sorpresa è arrivata dall'eliminazione dell'elvetica Belinda Bencic, frenata da dolori alla schiena e battuta dalla giovane statunitense Anisimova.

La numero 1 Barty ha lasciato solo le briciole alla malcapitata italiana Bronzetti (6:1/6:1), mentre la Osaka è tornata a ruggire infliggendo un secco 6:0/6:4 all'avversaria di giornata. 

Oltre il tennis

Gli Australian Open non sono solo tennis, ma anche un contenitore dentro il quale scoprire e celebrare la più antica cultura ancora esistente, quella degli aborigeni d'Australia.