Herbert rischia la carriera

«Non essendo vaccinato in Australia non ci posso andare»

bfi

14.12.2021

Pierre-Hugues Herbert in occasione delle ATP Finals di Torino 
Pierre-Hugues Herbert in occasione delle ATP Finals di Torino 
KEYSTONE

Il 30enne vincitore dell'ultimo torneo di doppio al Roland Garros, ha deciso di non vaccinarsi. Il suo compagno di gioco si chiede fino a che punto Herbert rimarrà fermo sulle sue convinzioni. 

bfi

14.12.2021

Pierre-Hugues Herbert non giocherà gli Australian Open perché non è vaccinato contro il Covid-19. La notizia l'ha data lo stesso giocatore francese al giornale «L'Alsace».

Il trentenne - residente a Delemont nel Canton Giura - e il suo compagno di doppio Nicolas Mahut sarebbero stati tra le squadre di punta per il titolo a Melbourne, ma Herbert ha intenzione di iniziare la sua stagione giocando solo in Europa.

«Non essendo vaccinato il viaggio in Australia non è fattibile per me», ha detto il tennista. «Quindi sto facendo quello che posso. Ma a causa della mia classifica di singolare potrebbe anche essere un bene iniziare con tornei minori, qui in Europa. Sicuramente non poter andare a Melbourne ha complicato le cose», ha ammesso il francese.

L'opinione di Mahut, il compagno di doppio

«Aveva già iniziato la sua riflessione durante gli US Open», ha detto a L'Equipe Nicolas Mahut, 39 anni, vincitore dell'ultimo torneo di doppio al Roland Garros in compagnia di Herbert.

«Mi aveva comunicato la decisione di non volersi vaccinare ad Anversa, in ottobre. Non vuole essere vaccinato, almeno non per ora, e sta misurando ora le conseguenze della sua decisione».

«Pierre-Hugues é ben consapevole che questo potrebbe complicare seriamente la sua stagione. La questione si pone in particolare per il viaggio a Indian Wells e Miami, a marzo dell'anno prossimo». 

Herbert sta affrontando un momento difficile della sua carriera e il compagno Mahut dice di rispettare la decisione.

«Rispetto la sua decisione. Non ho fatto quella scelta, io mi sono vaccinato molto presto, ma capisco perfettamente. È una scelta molto personale».

«Non so fino a che punto Pierre manterrà le sue convinzioni, fino a che punto deciderà di mettere a serio rischio la sua carriera, il suo lavoro.»

«È un argomento complesso»

Intanto Herbert riconosce le sempre maggiori difficoltà a giocare nel tour visto il crescente numero di paesi che richiedono ai viaggiatori la vaccinazione completa al Covid-19.

«Non è solo l'Australia. Oggi ci sono pure gli Stati Uniti e l'Austria», ha detto infine il 30enne francese a L'Alsace.

«È un argomento complesso... Ma per quanto mi riguarda, è una scelta personale non farsi vaccinare».

Arrivato fino al numero 36 della classifica ATP di singolo, secondo al mondo nel doppio, oggi Pierre-Hugues Herbert è classificato al numero 110 nel singolo e ottavo del mondo in coppia.