Lavori

In Svizzera un impiego su quattro è presso una multinazionale

hm, ats

25.11.2022 - 19:00

Basilea figura fra le città elvetiche più internazionali.
Basilea figura fra le città elvetiche più internazionali.
Keystone

Nel 2021 in Svizzera un impiego su quattro (cioè 1,5 milioni) faceva capo a una delle 35'000 multinazionali presenti sul territorio.

hm, ats

25.11.2022 - 19:00

Dal 2014 (anno a partire dal quale sono disponibili i dati) la crescita annua dei posti di lavoro nel comparto in questione si è attestata all'1,4%, un valore più alto dello 0,8% osservato per l'insieme dell'economia.

È quanto emerge da un'analisi pubblicata oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST), che mette in luce come le multinazionali a controllo svizzero (18'300 con 958'000 posti) siano più importanti, a livello di numeri, di quelle sotto controllo straniero (16'900 e 532'000).

Per quanto riguarda il giro d'affari invece il rapporto si inverte: non sono disponibili i dati del 2021, ma per esempio per il 2020 i valori sono rispettivamente di 625 e 1224 miliardi.

Multinazionali soprattutto da Germania, USA e Francia

Tra il 2014 e il 2021 la classifica dei tre principali paesi in cui hanno sede i gruppi esteri con filiali attive in Svizzera è rimasta invariata: vede sul podio Germania, Stati Uniti e Francia. L'ordine in graduatoria è il medesimo anche in riferimento al numero di imprese.

Tuttavia secondo i funzionari di Neuchâtel questa costanza al vertice non deve far dimenticare che nel periodo indicato ci sono stati cambiamenti significativi: ad esempio, il numero di posti di lavoro nelle imprese controllate dalla Cina è quintuplicato, passando da 1800 a 9600.

Un marcato aumento è stato registrato anche per le aziende lussemburghesi, mentre sono calati gli impieghi delle unità delle multinazionali italiane.

hm, ats