COVID-19: in Svizzera 100 casi supplementari in 24 ore

ATS

28.4.2020 - 13:51

Le infezioni da coronavirus sono tendenzialmente in calo e a un livello contenuto.
Source: KEYSTONE/EPA/CENTERS FOR DISEASE CONTROL AND PREVENTION HANDOUT

Nelle ultime 24 ore in Svizzera e nel Liechtenstein sono stati diagnosticati 100 nuovi casi della malattia Covid-19, stando alle cifre pubblicate oggi dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Il numero di nuove infezioni si mantiene dunque a livelli bassi ed è tendenzialmente in calo. Ieri i nuovi malati in una giornata erano stati 103, 167 l'altro ieri e 217 sabato. Complessivamente, in base alle informazioni fornite all'UFSP da medici e laboratori fino alle 8.00 di oggi, i contagiati nella Confederazione e nel Principato sfiorano i 30'000 (29'264).

I decessi nei due Paesi, sempre stando alla medesima banca dati, oggi hanno raggiunto quota 1380 (+27 in 24 ore). Stando invece al computo effettuato da Keystone-ATS, che si riferisce alle informazioni pubblicate dai Cantoni fino a mezzogiorno, la malattia ha causato 1679 morti, 15 in più di ieri.

Ancora cinque morti in Ticino

In Ticino, stando al dato pubblicato sulla pagina internet del Cantone dedicata al coronavirus, i morti sono 316 (+5). Le persone risultate positive al test per la Covid-19 censite nel cantone sudalpino sono 3176 (+7).

I dati per il cantone dei Grigioni parlano di 806 casi confermati e di 44 decessi. Lo indica una pagina ad hoc del sito del Cantone, che fa riferimento ai dati forniti dalla Confederazione per evitare che ci siano discrepanze con gli altri Cantoni.

I dati confermano le categorie a rischio

Su 1298 persone decedute per cui l'UFSP dispone di dati completi, il 97% soffriva di una o più malattie preesistenti: le tre patologie più frequentemente menzionate sono l'ipertensione arteriosa (63%), le malattie cardiovascolari (56%) e il diabete (26%).

Dei deceduti, il 58% erano uomini e il 42% donne. La fascia d'età dei morti va da 31 a 108 anni, per un valore mediano di 84 anni (la metà aveva meno di 84 anni, l'altro 50% era più anziano).

Rispetto al numero di abitanti, i cantoni Ginevra, Ticino, Vaud, Basilea Città e Vallese sono i più colpiti in termini di numero di casi positivi, indica l'UFSP.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page

ATS